Baglio Trinità Castelvetrano
Tutti gli articoli della sezione: Mafia
0commenti4 Lug 2013

Da Treviso a Marinella per lavorare sui terreni confiscati alla mafia

Sino a venerdì 12 luglio il gruppo sarà impegnato in lavori di manutenzione nei terreni confiscati a Salemi e Marinella di Selinunte, dove sistemeranno i muretti a secco, confezioneranno l’origano della legalità.

campi-lavoro home

0commenti3 Lug 2013

Il Sindaco interviene sulle T-shirt al Parco di Selinunte

“Dispiace dover vedere che il peggior cancro che affligge la Sicilia, possa diventare protagonista di alcune t-shirt che, seppur ironicamente, non fanno altro che far male alla nostra terra.

La mafia e’ povertà, è sub cultura, anche quando la stessa viene utilizzata in maniera goliardica e sarcastica. Non ci può essere alcuna forma di vantaggio economico nei confronti di un cancro che ha mortificato e mortifica la gente per bene di una città…”

0commenti2 Lug 2013 di Libera Castelvetrano

Quelle “assurde” t-shirt all’ingresso del Parco di Selinunte

magliettine-selinunte-3Gli amici della Coop Lombardia in visita presso il Parco archeologico di Selinunte, ci hanno segnalato la vendita di alcune magliette che recano scritte oltremodo discutibili sul “Benvenuto in Sicilia” e su alcune caratteristiche dell’ ”Essere siculo”, che qui riportiamo, corredate di foto.

A nostro parere immagini e scritte risultano lesive della dignità dei cittadini “Onesti e laboriosi” da Lei piu’ volte citati.

0commenti2 Lug 2013

[Video] Seminiamo speranze… coltiviamo valori

Sono venuti dalla Lombardia per coltivare e adottare un ulivo su quei terreni piu’ volte incendiati e maltrattati. Sono venuti nel segno della speranza affinchè quei terreni,una volta appartenuti alla mafia, potessero dare i loro frutti alla comunità.

Attraverso il loro progetto “Adotta un ulivo” sporcandosi le mani hanno dato dignità a a questi terreni che andranno a formare la nuova Cooperativa Terre di Rita Atria.

0commenti25 Giu 2013

I soci Coop Lombardia sulle “Terre di Rita Atria” a CVetrano

E’ iniziato lo scorso lunedì 24 Giugno, il campo di lavoro e di formazione che il Coordinamento Provinciale di Libera a Trapani ha organizzato per i soci di Coop Lombardia.

Una settimana di lavoro sui terreni di Castelvetrano confiscati alla mafia. Inoltre incontri e testimonianze con magistrati, giornalisti, testimoni di giustizia, familiari di vittime di mafia, volontari impegnati nell’educazione alla lotta contro cosa nostra.

0commenti22 Giu 2013 fonte. ANSA

Miccoli shock: “Quel fango di Falcone”
ex capitano Palermo indagato per estorsione

miccoli falconeIl calciatore Fabrizio Miccoli ha ricevuto un avviso di garanzia dalla Procura di Palermo per estorsione; avrebbe commissionato al figlio del boss mafioso Antonio Lauricella, suo amico, il recupero di alcune somme di denaro.

Ma a impressionare sono alcuni dialoghi intercettati tra Miccoli e Lauricella junior. I due cantano: “Quel fango di Falcone”.

0commenti19 Giu 2013

Incendio in terreno confiscato alla mafia in contrada Seggio-Torre

Il terreno, esteso per oltre 26 ettari coltivato ad uliveto, agrumeto e vigneto, è stato affidato dall’agenzia per i beni confiscati al comune che ha assegnato provvisoriamente il bene all’associazione Libera.

Il Sindaco della città di Castelvetrano, Avv. Felice Errante, rende noto che la notte scorsa si è sviluppato un incendio nel terreno di contrada Seggio Torre di cui non si conoscono ancora né la corretta entità dei danni, né tantomeno se sia trattato di un incendio doloso o colposo

0commenti19 Giu 2013

Crocetta si congratula con magistrati e finanzieri per gli arresti nell’ Operazione turismo

Il presidente della regione Crocetta si dice soddisfatto dell’operazione condotta dai magistrati e finanzieri che oggi ha portato all’arresto di numerose forze politiche. Parla come un siciliano amareggiato ma fiducioso del buon lavoro condotto dagli inquirenti.

L’azione della magistratura aiuta la Regione e il popolo siciliano a liberarsi dal malaffare e dalla mala politica. Il nostro governo, – continua Crocetta – ha riscontrato una serie di criticità che sono state pubblicamente denunciati.

0commenti18 Giu 2013

Piazza Pulita (La7) a Castelvetrano per la vicenda Valtur

piazza-pulita-la7E’ andato in onda ieri, il servizio “Le vacanze dello scandalo” del programma “Piazza Pulita”(LA7)

Il giornalista Gaetano Pecoraro è stato a Castelvetrano ed in altre località della Sicilia per raccontare la vicenda Valtur e la leggerezza della classe politica.

0commenti17 Giu 2013 Comunicato Libera

Richiesta di oltre 7 anni per D’Ali. Libera chiede revoca incarico

Dopo la richiesta da parte dei Pm della condanna a 7 anni e 4 mesi per il senatore Antonio D’Alì, Pdl, accusato di concorso esterno in associazione mafiosa, riteniamo opportuno che il Governo revochi al Senatore D’Ali’ l’incarico di rappresentare a Bruxelles il Parlamento italiano in seno all’Apem, l’Assemblea Parlamentare Euro Mediterranea.

0commenti7 Giu 2013

Nasce “Ossermafia Italia”, in memoria di Paolo e Agnese Borsellino

Per la prima volta sono tutti insieme, nella stessa associazione. Una Onlus costituita in memoria del giudice Paolo Borsellino e della moglie Agnese Piraino Leto scomparsa lo scorso 5 maggio. Soci onorari di Ossermafia Italia – Uniti in memoria di Paolo e Agnese Borsellino, sono infatti i figli del giudice Lucia, Fiammetta e Manfredi, i fratelli Salvatore e Rita e […]

0commenti5 Giu 2013 Roberto Iovino per "Il Corsaro"

Gruppo 6 GDO: cosa è cambiato dal sequestro?

gruppo 6 GDOIl gruppo 6GDO (Grande Distribuzione Organizzata) fu sequestrato quattro anni fa a Grigoli, un prestanome di Matteo Messina Denaro. Quarantasei supermercati nell’area vasta della Sicilia occidentale, più un grosso centro di distribuzione a Castelvetrano.

Oggi quei supermercati sono dello Stato, ma in che condizioni versano? Quanta ricchezza producono? A porre questi interrogativi è stato direttamente Roberto M., operaio del 6GDO..

0commenti4 Giu 2013 di Franco Messina

“Altro che tentativo di riciclaggio, solo un tentativo di truffa”
– l’avv. Franco Messina sul caso “Gianni Lapis”

Il mio mestiere diventa ancora più difficile allorquando è richiesta una presa di posizione contro i poteri forti della magistratura.

avv franco messina