CONAD Castelvetrano
Tutti gli articoli della sezione: Mafia
0commenti23 Ott 2015

Su Tg2 Dossier, documenti inediti su Matteo Messina Denaro
– sabato 24 ottobre, il servizio su RAI 2

Il viaggio di Tg2 Dossier nelle terre del padrino laddove operano i suoi fiancheggiatori e laddove viaggiano i “pizzini” con gli ordini e gli affari del boss.

Per la prima volta verrà mostrato l’unico verbale di interrogatorio cui venne sottoposto il giovane Matteo Messina Denaro quando era ancora un uomo libero..

0commenti20 Ott 2015

Ceti “acculturati” complici di un’illegalità diffusa
– ecco di cosa si è parlato ieri a Salemi

“Se Messina Denaro non è stato arrestato significa che ancora ha molte protezioni nelle fasce sociali che contano e su cui stiamo puntando l’attenzione. Il latitante ha collegamenti internazionali e può essere ovunque”

Lo ha dichiarato il procuratore aggiunto della DDA di Palermo, Teresa Principato intervenuta ieri a Salemi durante il convegno voluto dall’imprenditrice di Castelvetrano Elena Ferraro

0commenti20 Ott 2015

Don Ciotti a Salemi: “Trovare il coraggio di avere più coraggio”

La gestione dei beni sequestrati è un tema molto caldo in questo momento. Da una parta ci sono migliaia di famiglie che pagano le conseguenze di un sistema che non ha funzionato, dall’altra parte c’è un inchiesta che vede coinvolti a vario titolo diversi magistrati.

Filippo Siragusa ha chiesto il parere di Don Luigi Ciotti..

0commenti18 Ott 2015

“Chi protegge Matteo Messina Denaro?”
dibattito a Salemi con il PM Principato e Don Ciotti

Su iniziativa dell’imprenditrice Elena Ferraro, lunedì 19 ottobre, si terrà a Salemi un dibattito dal titolo: “Chi protegge Matteo Messina Denaro?”

Ad impreziosire l’evento sarà la presenza del procuratore aggiunto della DDA di Palermo, Teresa Principato che coordina le indagini per la cattura di Matteo Messina Denaro.

0commenti24 Set 2015

Le telecamere di Rainews24 nei luoghi di Matteo Messina Denaro

Con l’ultima operazione Ermes, che ha portato all’arresto di 11 esponenti di vertice delle famiglie di Cosa nostra trapanese, gli investigatori hanno colpito il sistema di comunicazione del latitante Matteo Messina Denaro.

Lo speciale RAI andrà in onda giovedì 24 settembre, alle 10.15, nella rubrica “Di Mattina”, con una parte dell’intervista a Rodolfo Ruperti, capo della mobile di Palermo.

0commenti31 Ago 2015

Antimafia. Riconoscimento per Toni Giorgi e Gianluca Maria Calì

Due onorificenze «per il forte l’impegno profuso nel territorio, attraverso azioni concrete, nella lotta alla criminalità organizzata e per l’affermazione della cultura della legalità» sono state attribuite, martedì scorso, dal sindaco Giuseppe Castiglione allo psicologo campobellese Toni Giorgi e all’imprenditore siciliano Gianluca Maria Calì. La consegna degli importanti riconoscimenti è avvenuta durante la presentazione del libro di Toni Giorgi “Io […]

0commenti24 Ago 2015

Errante: “L’attestato a Fontana, solo per benemerenza”
– dura replica del sindaco al giornalista Giacalone

Egregio Signor Rino Giacalone, che io non Le stia simpatico è noto. Che Ella non abbia stima nei miei confronti, è anche questa circostanza nota. Tuttavia me ne farò una ragione.

Per tali motivi non ho più letto Suoi articoli anche per evitarmi inutili gastriti, già procuratemi dagli innumerevoli problemi che aggrediscono la mia comunità…”

0commenti10 Ago 2015

Termina l’incubo per la famiglia Amodeo. Firmata archiviazione

Torna la serenità nella famiglia Amodeo. E’ stato infatti notificato già da qualche settimana, il decreto di archiviazione del procedimento a carico di Giuseppe Amodeo, avviato nell’ambito dell’operazione Eden 2.

Dal decreto del giudice per le indagini preliminari, Dott. Fernardo Sestito, si evince la totale estraneità di Amodeo con il mandamento mafioso di Castelvetrano.

0commenti7 Ago 2015

Confiscati beni per 600.000€ a Gaspare Como

Beni per un valore stimato di 600.000 euro sono stati confiscati a Gaspare Como, cognato del boss mafioso latitante Matteo Messina Denaro.

Como, 47 anni, commerciante di Castelvetrano e pregiudicato per associazione a delinquere ed estorsione..

0commenti4 Ago 2015

Principato: “Messina Denaro gode di importanti protezioni”
– Lumia: “Stato intensifichi sforzi per la cattura”

“Si tratta – spiega Lumia – di un boss che non si limita a colludere con l’economia, ma che fa direttamente economia. Non collude con la politica, ma si fa politica.

Ha una rete parentale e di fiancheggiatori che lo mettono in collegamento con le famiglie mafiose americane ed un consenso locale fortissimo.

0commenti3 Ago 2015

Ermes: Arrestati 11 presunti favoreggiatori di Messina Denaro

La polizia ha arrestato 11 fiancheggiatori del capomafia latitante Matteo Messina Denaro. L’operazione è coordinata dalla Dda di Palermo.

In una masseria tra Mazara e Salemi è stata scoperta la centrale dei pizzini. Da quel luogo sarebbero partite le comunicazioni attraverso i pizzini

0commenti20 Lug 2015

“Oggi ricorre uno dei più tristi anniversari della nostra Terra”
la lettera del Sindaco di Castelvetrano al giudice Paolo Borsellino

“Egregio Dr. Paolo Borsellino, non avendo mai avuto la fortuna di conoscerLa personalmente mi rivolgo a Lei con un deferente ossequio..

Oggi ricorre uno dei più tristi anniversari della storia di questa martoriata terra, quello in cui mani vili e criminali la strapparono all’affetto dei suoi cari, e per noi siciliani onesti fu la definitiva perdita dell’innocenza”

0commenti6 Lug 2015

Arrestato il commerciante castelvetranese Gaspare Como

La Dia di Trapani ha arrestato, per trasferimento fraudolento di beni, e posto ai domiciliari Gaspare Como, 45 anni, commerciante di Castelvetrano, con precedenti per associazione per delinquere ed estorsione.

Sequestrati anche un’azienda di vendita di abbigliamento ed un immobile