Farmacia Cardella Castelvetrano
Articoli pubblicati da Margherita Leggio
0commenti11 Set 2014

Alemanno a CVetrano: Coordinamento per fermare “Mare Nostrum”

È partita ieri dal centro belicino una campagna del partito Fratelli d’Italia volta a chiedere lo stop dell’operazione “Mare Nostrum”.

A spiegare l’iniziativa, nel corso di una conferenza stampa tenuta nella sede del partito, è stato Gianni Alemanno, ex sindaco di Roma e dirigente nazionale del partito.

0commenti9 Set 2014 di Margherita Leggio

21 milioni di euro in 5 anni per la raccolta rifiuti a Castelvetrano

In 5 anni costerà 21.675.941,64 euro e ogni anno su ogni singolo abitante inciderà per circa 136 euro il servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti che conta di attuare il Comune di Castelvetrano.

Il Piano è stato redatto tenendo in considerazione l’estensione del territorio comunale, 20.700 ettari, comprese le frazioni balneari..

0commenti1 Set 2014 di Margherita Leggio

Un ulivo intestato a Sodano, in terreno confiscato alla mafia

Porterà il nome dell’ex prefetto Fulvio Sodano uno degli ulivi che ieri sono stati piantumati un terreno di 25 ettari confiscato, in contrada Canalotto a Castelvetrano, al boss palermitano Gaetano Sansone.

E’ stato il prefetto Leopoldo Falco a scegliere di dedicare la pianta da lui messa a dimora all’ex prefetto, scomparso dopo una lunga malattia lo scorso mese di febbraio..

0commenti30 Ago 2014

Castelvetrano, centauro investito da auto pirata

Un uomo alla guida di una moto giovedì scorso, intorno alle 14:00, nel viale Roma, per cause in fase di accertamento da parte dei carabinieri, si è scontrato con un’auto il cui conducente invece di fermarsi a prestargli soccorso è andato via.

0commenti25 Ago 2014

L’EFEBO di Selinunte cambia nome, sarà Dioniso Íakchos
– Giuseppe Camporeale scopre la reale identità

Dopo 133 anni, l’Efebo, la statuetta in bronzo alta 85 centimetri, l’anno prossimo, nell’ambito delle iniziative inserite nell’Expo’ 2015, non soltanto tornerà nella borgata marinara, ma cambierà anche nome. Sarà Dioniso Íakchos.

A scoprire la reale identità de «lu pupu», come viene comunemente appellato l’Efebo, è stato l’iconologo e storico dell’arte Giuseppe Camporeale

0commenti9 Ago 2014

Riapertura ex Despar presso Belicittà e assorbimento lavoratori

«L’accordo siglato fra l’Agenzia nazionale per i beni sequestrati e confiscati alle mafie e l’azienda Esse Emme per la riapertura del punto vendita ex Despar del centro Belicittà, del Gruppo 6Gdo, lo reputiamo importante perchè dovrebbe consentire l’assorbimento di 35 unità, quelli della ditta Logicom più altri cinque.

Tuttavia siamo ancora all’inizio e c’è tanto da lavorare per la soluzione definitiva

0commenti8 Ago 2014

Fermati cinque dei migranti sbarcati a Tre Fontane

Mentre il numero dei migranti nordafricani sbarcati martedì, intorno alle 16:00, sull’arenile di Tre Fontane, in un tratto di mare al confine con Triscina di Selinunte, rimane ancora incerto, è certo il numero dei clandestini fermati che sono stati cinque.

Si tratta di ventenni, tutti tunisini, che dopo il fotosegnalamento e la denuncia..

0commenti20 Lug 2014

Perde il controllo del veicolo che si ribalta in via Seggio

Molta paura ma per fortuna nessuna grave conseguenza nel primo pomeriggio di sabato per una automobilista di 67 anni che è finita fuori strada mentre percorreva via Seggio, in direzione Partanna.

La donna, alla guida di una Panda, per cause in fase di accertamento, ha perduto il controllo del veicolo che è finito contro un muro di cinta

0commenti13 Lug 2014

“Per la 6Gdo si può evitare la chiusura”

La Commissione Antimafia ha evidenziato “anomalie nelle scelte dell’Agenzia” e ha sottolineato che “è ancora possibile adottare le soluzioni previste dal Codice antimafia per evitare la chiusura definitiva della catena di supermercati.

Infatti, i beni del gruppo non hanno mai fatto parte del fallimento

0commenti20 Giu 2014 fonte. La Sicilia

Inarrestabile il flusso di migranti verso la Sicilia

L’inarrestabile flusso dell’immigrazione dalle coste africane verso la Sicilia mercoledì ha portato a Trapani altri 230 migranti, di cui 106 minori e 26 donne, in massima parte di nazionalità egiziana e siriana.

I migranti erano stati soccorsi martedì scorso a circa 300 miglia da Capo Passero.

0commenti8 Mag 2014 di Margherita Leggio

Parco di Selinunte, progetti per valorizzazione e nuovi servizi
cartellonistica, segnaletica ed teatro rimovibile

Valorizzare il parco archeologico di Selinunte e offrire nuovi servizi ai visitatori è l’obiettivo della presa d’atto, da parte della giunta comunale, di due progetti anche se questi non rientrano nella sfera diretta delle competenze assegnate al Comune.

I progetti, che sono finanziati con fondi comunitari..

0commenti5 Mag 2014

Pasquale Calamia nominato funzionario della Regione Siciliana

Nel riordino dei funzionari il presidente della Regione Crocetta ha nominato il castelvetranese Pasquale Calamia funzionario direttivo dell’Assessorato regionale all’Energia e dei Servizi di pubblica utilità, guidato, dopo il rimpasto di giunta, da Salvatore Callari.

Calamia, capogruppo del Partito Democratico nel consiglio comunale di Castelvetrano..