Farmacia Cardella Castelvetrano
Articoli pubblicati da Egidio Morici
0commenti10 Mag 2012

Il voto… al ristorante

La carta d’identità scaduta, sgualcita, illeggibile. Il presidente non ha voluto sentire ragioni.
– Niente da fare, mi spiace.

Siamo in Sicilia, in una domenica di sole. Ma non è una domenica qualsiasi. E’ il 6 maggio 2012 e si vota per le amministrative.
A Cosimo la città non gli appartiene più da quando si è trasferito a pochi chilometri di distanza, ma la residenza ce l’ha ancora lì.

0commenti9 Mag 2012

Le strane immagini sotto elezioni a Castelvetrano

A Castelvetrano sono apparsi dei manifesti un po’ insoliti, lontani dagli spazi consentiti per la propaganda elettorale, che dopo poco tempo sono stati censurati o coperti con altre immagini.

Di grandi dimensioni, sei metri per tre, riferiti in modo più o meno palese a due dei tre candidati a sindaco di queste elezioni amministrative 2012: Felice Errante e Ferdinando Firenze.

0commenti7 Apr 2012

Selinunte, la riserva della vergogna
ecco la replica dell’ispettore provinciale

Al momento però il rischio è quello di morirci, soprattutto per lo stato delle pedane che l’attraversano, con assi divelte e viti arrugginite che spuntano minacciose da vecchi pezzi di legno che un giorno, ormai lontano, costituivano il passaggio pedonale, delimitato da uno steccato.

Il Giornale di Sicilia, dalle pagine locali, ha fornito pure un numero per le visite delle scolaresche, come se fosse un posto normale, dove portare i bambini.

0commenti27 Mar 2012

Via Caravaglios, quattro cani e un giornalista
arrivano le dichiarazioni di Catalano e Signorello

Un articolo sulla pagina di Castelvetrano del Giornale di Sicilia dello scorso 21 marzo, a firma di Elio Indelicato, titola a caratteri cubitali: Terrorizzati da un branco di randagi, “Denunciamo ma nessuno interviene”.

Nel testo però ci sono dei punti oscuri. Prima di affrontarli è bene sapere qual è la funzione del canile comunale.

aggiornamento delle ore 17:50
Il Vice Comandante della Polizia Municipale Giovanni Catalano, fa sapere che si è interessato attivamente alla vicenda in questione. Comunica di non aver richiesto in modo diretto l’intervento degli operai preposti alla cattura, ma di aver parlato con il responsabile comunale del canile (cosa ben diversa da quella riportata dal giornalista Indelicato).

0commenti26 Mar 2012

Carmelo Patti, prestanome di Matteo Messina Denaro?

Cinque miliardi. A questa cifra da record ammontano i beni di Carmelo Patti, il “re delle vacanze” patron della Valtur, che la Direzione Antimafia di Palermo ha chiesto di sequestrare.

Secondo gli inquirenti, il noto imprenditore sarebbe in realtà un prestanome di Matteo Messina Denaro.

Il prossimo 20 aprile, se il Tribunale delle misure di prevenzione di Trapani accettasse la richiesta della Dia, si assisterebbe forse ad uno dei più grandi sequestri di beni di tutti i tempi.

0commenti22 Mar 2012

Porticciolo a Marinella di Selinunte
il costo dei tentativi e degli errori

Dove galleggiavano i pescherecci, un tavolino poggia sulla terra ferma. Più precisamente sulla sabbia.

È la provocazione di alcuni pescatori che, ormai esasperati da anni di promesse mai mantenute, hanno pensato di sottolineare così la somma di ritardi, inefficienze e incompetenze che hanno prodotto un risultato così devastante.

0commenti11 Mar 2012

Selinunte, grosso ramo di pino cade sull’asfalto

Siamo sicuri che sia stato il vento?

Umberto Leone, artista del legno, ha dei dubbi. E nel video ci spiega che alla base della caduta di questo grosso ramo di pino, avvenuta nella notte tra venerdì e sabato scorsi, il vento ha fatto sicuramente la sua parte, ma non è l’unico responsabile.

0commenti2 Mar 2012

Non c’è pace per i cani di Castelvetrano
trenta cuccioli morti dentro il canile

C’è chi li avvelena coi pesticidi, chi li uccide con polpette farcite di vetro triturato, chi li fa sparire senza che se ne sappia più nulla. In passato qualcuno si è addirittura divertito a ferirli con l’acido. Difficile tenere il conto delle decine di cani che smettono di vivere tra atroci sofferenze. Qualche giorno fa è stata la volta di “Bobbetto”.

Negli ultimi due mesi, sono morti 30 cuccioli. Niente veleno o fucilate, è bastato soltanto che l’Azienda Sanitaria Provinciale non fornisse gli adeguati farmaci.

0commenti27 Feb 2012

Cuccioli bruciati vivi a Castelvetrano
Laica: “non sappiamo più cosa fare”

Bruciati vivi. E’ la fine che hanno fatto tre cuccioli all’interno di una vetreria abbandonata, nei pressi dell’Istituto Magistrale di Castelvetrano.

Valentina, animalista della Laica, era andata a controllare, come faceva spesso. Ma le si è presentato uno scenario raccapricciante: i cagnolini erano rannicchiati uno accanto all’altro, parzialmente carbonizzati; la scatola di cartone che li conteneva, in cenere.

0commenti13 Feb 2012

Cane ucciso e fatto sparire in Contrada Delia

Qualche giorno fa, nell’area verde demaniale in Contrada Delia, un cane bianco è stato trovato morto e altri sei sono spariti.

Dopo il ritrovamento, il cane stava per essere trasferito all’Istituto Zooprofilattico di Palermo, per poter conoscere il tipo preciso di veleno utilizzato. Ma quando i volontari dell’associazione animalista, dopo qualche ora sono tornati a prenderlo, non c’era più.
Qualcuno aveva fatto sparire la carcassa.

0commenti28 Gen 2012

Se una cosa non serve più si butta via
Ma io non sono una cosa

0commenti23 Gen 2012

La “Gomorra” di Castelvetrano

Politici, ingegneri, architetti, geometri, imprenditori, operai e comuni cittadini attendono l’inizio dei lavori di riqualificazione del Belvedere, il quartiere popolare della città. Tra finanziamenti pubblici e privati, sono previsti 11 milioni di euro.

Si dice che sarà una boccata d’ossigeno per tante famiglie, ma da quelle parti la gente da tempo è costretta a respirare qualcosa di molto diverso dall’ossigeno: l’amianto. Una sostanza contenuta nei vecchi recipienti e nelle vecchie coperture per i tetti, ormai tristemente famosa, in grado di provocare incurabili tumori alle vie respiratorie.