Workshop SelinunteUn concorso di architettura a Selinunte a cui partecipare. Con gran piacere annunciamo un concorso che appare pulito. Che abbiamo contribuito a preparare con il Sindaco, l’ingegnere capo del comune di Castelvetrano, Giuseppe Taddeo, e l’architetto Orazio La Monaca.

Il luogo e’ uno dei più belli al mondo: Selinunte. Il concorso e’ in due fasi intervallate da un workshop. Coinvolge architetti ed artisti associati in gruppo. La prima fase prevede la selezione su curriculum di cinque gruppi. Segue un workshop e infine la seconda fase.

Tutti i cinque selezionati della prima frase avranno un incarico che sarà più o meno importante a seconda di come si classificheranno nella seconda fase.

Al workshop oltre ai cinque gruppi, possono partecipare giovani laureati. Saranno ospitati a Selinunte durante il periodo del workshop e parteciperanno agli eventi previsti.
In giuria , tra gli altri, LPP, Odile Decq, il direttore di Domus Flavio Albanese e il direttore de L’Industria delle Costruzioni Giuseppe Nannerini.

Aspettiamo le vostre candidature:
A) se siete in grado di formare un gruppo competitivo che ha al suo interno un artista, per partecipare come gruppo concorrente
B) se siete giovani laureati, per partecipare al workshop di Selinunte

Segue il bando del workshop

Città di Castelvetrano

SETTORE
Opere Pubbliche, Sviluppo Economico,
Progetti Speciali e altri Servizi Tecnici

Workshop di Progettazione
“Selinunte”

ART. 1 PREMESSA

Il Comune di Castelvetrano (di seguito il Comune), in collaborazione con l’Ordine degli Architetti e degli Ingegneri di Trapani, organizza un workshop-concorso di progettazione che si svolgerà, nella sua seconda fase, a Marinella di Selinunte, dal 08/10/2009 al 12/10/2009.
I risultati del workshop costituiranno la base per successivi approfondimenti progettuali, allo scopo di realizzare specifici interventi a scala urbana che qualifichino e caratterizzino Marinella di Selinunte.

Art. 2 OBIETTIVO DEL WORKSHOP

Oggetto del workshop è la definizione di uno scenario probabile per l’assetto territoriale di alcune aree degradate di Marinella di Selinunte, come esempio di intervento e di cambiamento.
Nello specifico s’intende ridisegnare il sistema dei percorsi che connettono due importanti arterie urbane (via Pindaro-Pitagora e via del Cantone) ed il mare, all’interno dell’area rappresentata graficamente nell’allegato, per migliorare i collegamenti tra la parte alta e bassa di Selinunte – zona EST.

ART. 3 ARTICOLAZIONE DEL WORKSHOP

Il workshop-concorso si articola in tre fasi:
1a Fase:
Nella prima fase verranno selezionati, con i criteri di cui alla art. 5, n. 5 professionisti e dei giovani laureati.

2a Fase:
Nella seconda fase si formeranno cinque gruppi di lavoro, guidati dai cinque professionisti selezionati.
I gruppi così costituiti daranno vita al vero e proprio workshop, che si terrà a Marinella di Selinunte dal 08/10/2009 al 12/10/2009.
I temi da indagare sono:
– come gestire le due vie, rispettivamente via Pindaro-Pitagora e via del Cantone;
– l’articolazione degli spazi tra esse ed il modo di gestire le scale dall’ex asse ferroviario fino al mare.
I professionisti lavoreranno all’interno di apposite strutture messe a disposizione dal Comune di Castelvetrano.
3a Fase:
Nella terza ed ultima fase i professionisti presenteranno, dopo non meno di sessanta giorni dalla chiusura della seconda fase, concrete proposte progettuali, che saranno sottoposte al vaglio della giuria ai fini dell’assegnazione dei premi di cui all’art. 10.

Art. 4 CONDIZIONI DI PARTECIPAZIONE

Per i professionisti:
Al Workshop possono partecipare tutti i liberi professionisti ingegneri ed architetti iscritti ai relativi albi professionali, di età inferiore a 45 anni, alla data di pubblicazione del presente bando.
In conformità ai principi generali della Legge 109/1994 e successive modificazioni, possono partecipare alla selezione concorsuale:
a) persone fisiche (dotati di laurea magistrale – ossia corso di laurea di 5 anni in ingegneria o architettura -) ;
b) persone giuridiche a condizione che l’oggetto sociale comprenda prestazioni di progettazione corrispondenti all’oggetto del concorso. Almeno uno dei soci deve soddisfare le condizioni richieste alle persone fisiche per partecipare al concorso, e questo socio è responsabile a tutti gli effetti nei confronti dell’Ente banditore.
c) associazioni temporanee di professionisti e/o persone giuridiche, a condizione che tutti i componenti del gruppo siano in possesso dei requisiti richiesti per la partecipazione. Ad ogni effetto del presente concorso un gruppo di concorrenti avrà collettivamente gli stessi diritti di un singolo concorrente e dovrà essere nominato un componente “CAPOGRUPPO” delegato a rappresentarlo nei confronti dell’Ente banditore per tutto l’iter del concorso.

E’ vietato partecipare al concorso contemporaneamente come professionisti singoli e facenti parte di un gruppo, così come è vietato fare parte di più gruppi. Il mancato rispetto di detta prescrizione sarà causa di esclusione del concorrente e del gruppo o dei gruppi interessati.
Visto il particolare tema progettuale che investe uno spazio pubblico rilevante e la necessità di individuare soluzioni originali, l’Amministrazione Comunale intende avvalersi di proposte progettuali che siano il frutto di una collaborazione fra tecnici, o gruppi di tecnici ed un artista.
Pertanto, in aggiunta alle predette condizioni di partecipazione, saranno prese in considerazione solo richieste di partecipazione che risultino sottoscritte, oltre che da un tecnico (nelle forme anch’esse sopra espresse) da un artista, che si dovranno impegnare a collaborare e condividere tutte le varie fasi concorsuali.
L’artista non tecnico può partecipare solo in forma associata con un tecnico.

Per i giovani neolaureati:
Al Workshop possono partecipare tutti gli ingegneri ed architetti neolaureati, intendendosi con ciò in possesso della laurea da non più di 5 anni dalla data di pubblicazione del presente bando.
La partecipazione al Workshop è individuale.

Art. 5 CRITERI DI SELEZIONE

Per i professionisti:
La scelta dei partecipanti ammessi al workshop avverrà a mezzo confronto tra i curriculum dagli stessi presentati: tale selezione sarà svolta dall’apposita commissione giudicatrice di cui all’Art. 9.
I candidati sono tenuti a presentare, quindi:
a) un curriculum vitae, riportato su un numero max di due fogli A4 (anche con riferimento all’artista);
b) una selezione di progetti o opere realizzate, riportata su un numero max di tre fogli A3 (anche con riferimento all’artista).
Nel confronto dei curriculum sarà accordata preferenza ai partecipanti in possesso di laurea magistrale (di corso di laurea di cinque anni).
Tutto il suddetto materiale non sarà restituito. Nessun altro materiale supplementare sarà accettato.

Per i giovani neolaureati:
La scelta dei partecipanti ammessi al workshop avverrà sulla base del voto di laurea, ed, a parità di voto, in base all’età (preferenza per età minore).

Art. 6 ISCRIZIONE AL CONCORSO

I professionisti interessati al Workshop, di età inferiore a 45 anni, dovranno far prevenire, in apposito plico debitamente chiuso e sigillato, il curriculum e la selezione di progetti o opere realizzate, nel formato di cui all’art. 5.
I neolaureati (laurea conseguita da meno di 5 anni dalla data del presente bando) interessati al Workshop dovranno far prevenire, in apposito plico debitamente chiuso e sigillato, certificato riportante il voto di laurea, la data di conseguimento e la data di nascita, o dichiarazione sostitutiva di tali dati espressa, nei modi di legge.
Il plico dovrà essere presentato di persona o inviato, sotto la propria responsabilità ed a spese dei concorrenti, entro le ore 13:00 del giorno 04/09/2009, al seguente indirizzo:
– Comune di Castelvetrano
– Settore Opere Pubbliche, Sviluppo Economico, Progetti Speciali ed altri Servizi Tecnici
– Piazza Umberto 1°, n. 5
– 91022 Castelvetrano (TP)
– e-mail: gtaddeo@comune.castelvetrano.tp.it
Qualora la consegna avvenga a mezzo di vettori (poste, corrieri , agenzie abilitate), la spedizione dovrà avvenire entro il 01/09/2009.

Art. 7 QUESITI

Quesiti e richieste di chiarimenti dovranno pervenire per iscritto, o a mezzo di posta elettronica all’indirizzo di cui al punto 8.

Art. 8 TERZA FASE DEL WORKSHOP

Ai partecipanti selezionati verrà, quindi, concesso un tempo non inferiore a sei settimane per formulare le proposte progettuali sui temi individuati all’Art. 2.
Alla scadenza assegnata, che verrà appositamente comunicata ai partecipanti, gli stessi concretizzeranno la proposta con l’invio di un massimo di due pannelli formato massimo A0.
Sulle proposte così presentate la giuria, composta come all’art. 9, effettuerà le proprie scelte.

Art. 9 COMPOSIZIONE DELLA GIURIA

La Commissione, salvo successive modifiche, è così composta:
1) Luigi Prestinenza Puglisi – Critico dell’Architettura – Presidente;
2) Odile Decq – Architetto – Leone d’oro 1996 alla Biennale di Venezia, Mostra Internazionale di Architettura – membro;
3) Marcello Panzarella – Presidente del Corso di Laurea Specialistica in Architettura, Università di Palermo – membro;
4) Giuseppe Gini – Soprintendente BB.CC.AA. di Trapani – membro;
5) Vito Corte – Presidente Ordine degli Architetti della Provincia di Trapani – membro;
6) Sergio Carta – Presidente Ordine degli Ingegneri della Provincia di Trapani – membro;
7) Giuseppe Nannerini – Direttore della rivista “L’industria delle Costruzioni” – membro;
8) Flavio Albanese – Direttore della rivista “Domus” – membro;
9) Orazio La Monaca – Architetto – Vincitore del Premio “Ischia Architettura 2008” e finalista con menzione d’onore al premio “Medaglia d’oro all’architettura italiana 2009” – membro;
10) Giuseppe Taddeo – Dirigente del Settore “Opere Pubbliche, Sviluppo Economico, Servizi Speciali ed altri Servizi Tecnici” del Comune di Castelvetrano – membro.
Partecipa ai lavori della Commissione, senza diritto di voto, il Sindaco o suo delegato.
Partecipa inoltre alle riunioni delle Commissioni, anch’esso senza diritto di voto, il personale addetto alla segreteria per svolgere le funzioni di segreteria verbalizzante e per coadiuvare il Presidente nelle attività istruttorie e organizzative.

Art. 10 ASSEGNAZIONE DEI PREMI

Professionisti.
Al termine del Workshop-concorso la Giuria formulerà il proprio giudizio, con l’assegnazione degli incarichi professionali, con successivi e separati atti da parte del Comune, per il progetto definitivo relativo a (nell’ordine della graduatoria di merito):
1° premio Riqualificazione strada Nord (via Pindaro- Pitagora) ed un primo percorso di collegamento
2° premio Riqualificazione strada Sud (via del Cantone)
3° premio 2° collegamento
4° premo 3° collegamento
5° premio 4° collegamento

Giovani neo laureati.
Non è previsto alcun premio.
Sarà rilasciato, a termine della seconda fase del workshop, l’attestato di partecipazione.
I giovani neolaureati ammessi alla seconda fase del Workshop-concorso, così come i professionisti selezionati, saranno ospitati dal Comune di Castelvetrano per tutta la durata di tale fase.
Per meglio definire approfondire e definire i temi di lavoro, all’interno del Workshop, che si terrà presso i locali appositamente messi a disposizione dal Comune, si svolgeranno conferenze, incontri e dibattiti, con intervento di personalità di spiccato rilievo nazionale ed internazionale, che daranno il via ad una campagna di comunicazione su Marinella di Selinunte.

Art. 11 MOSTRA E PUBBLICAZIONE DEI PROGETTI

Ci si riserva il diritto di esporre, pubblicare in tutto o in parte le proposte progettuali presentate, così come tutto il materiale raccolto durante il workshop-concorso.

IL DIRIGENTE DEL SETTORE
(ing. Giuseppe Taddeo)