Voglimi SELINUNTE

tragedia palermo

Una tragedia immane quella capitata stasera in via Dionisio a Partanna Mondello, Palermo.

Giovanna Pecorella, 25 anni, e sua figlia Rebecca sono morte. L’ipotesi più accreditata parla di un tremendo incidente domestico: la donna sarebbe stata sfiorata da un filo elettrico che pendeva dallo scaldabagno sopra la vasca, mentre si accingeva a fare il bagnetto alla bambina. Non è chiaro cosa sia accaduto alla piccola che è stata trovata accanto alla madre e non in acqua. Rebecca potrebbe essere stata colpita dalla scarica elettrica o essere caduta a terra dalle braccia della madre. Sarà l’autopsia disposta dal magistrato a chiarire le cause della morte.

E’ stato il marito, Alessandro Giordano, di professione gommista, a rientrare a casa e a trovare moglie e figlia in fin di vita. L’uomo, che era appena stato dal barbiere e poi a comprare dei panini in piazza, ha chiamato un medico vicino di casa. Per Giovanna Pecorella non c’era già più nulla da fare. La piccola Rebecca è stata soccorsa, rianimata e portata all’Ospedale dei bambini, dove è morta. La procura ha aperto un’inchiesta coordinata dall’aggiunto Maurizio Scalia e dal pm Rita Fulantelli.

fonte. livesicilia.it