tia

Si è svolta Sabato 19 Gennaio scorso l’ assemblea cittadina presso la CGIL –Camera del Lavoro di Castevetrano, indetta in collaborazione con la FEDERCONSUMATORI per discutere sulle problematiche sorte a seguito del recapito ai cittadini degli avvisi di pagamento della TIA relativi agli anni 2007,2008 e 2009 .

I lavori sono stati aperti dal presidente provinciale della Federconsumatori che ha esposto le ragioni della convocazione dell’assemblea cittadina; a seguire sono intervenuti il responsabile locale della Camera del Lavoro ed il responsabile provinciale organizzativo della CGIL che hanno illustrato le iniziative avviate su tutto il comprensorio dell’ ATOTP2 in favore dei contribuenti.

Dopo un breve saluto del Vicesindaco della città, che ha comunicato l’apertura di uno sportello dedicato presso gli uffici tecnici comunali di via della Rosa, ha preso la parola uno degli avvocati collaboratori di Federconsumatori che ha relazionato sui motivi che rendono palesemente illegittimi gli avvisi di pagamento ( applicazione dell’IVA, mancanza di chiarezza nei conteggi e nei criteri utilizzati, assenza o comunque errata indicazione degli estremi identificativi della delibera comunale del 2010,etc..etc..) e del progetto di un possibile “ricorso semplificato” tendente a contenere gli adempimenti e le spese inerenti gli eventuali ricorsi alla Commissione Tributaria Provinciale.

Ne è seguito un vivace dibattito con pertinenti e condivisibili interventi da cui sono emersi precipuamente il disagio e la preoccupazione per un ulteriore tentativo di vessazione a danno dei contribuenti, peraltro già tartassati da altre imposizioni fiscali quali l’IMU.

Raccogliendo le sollecitazioni venute fuori da diversi interventi dei cittadini, su proposta del responsabile provinciale organizzativo della CGIL è stato deciso unanimemente di procedere immediatamente all’attivazione di una petizione popolare da inviare al fine di ottenere l’immediato annullamento degli avvisi di pagamento da indirizzare anche al Comune di Castelvetrano.

Analoga iniziativa sarà avviata nei prossimi giorni anche negli altri comuni interessati, a cominciare da Campobello di Mazara ove verrà svolta l’ assemblea Mercoledì 23 Gennaio .

Federcosumatori Provincia di Trapani