I rossoneri di Pietro Catalano tornano da Custonaci con un punto e, come spesso accade in questa stagione, con qualche rimpianto di troppo.

Con una difesa in piena emergenza (Catanzaro e Licata schierati al posto degli squalificati Marino e Scimemi), la Folgore appare impacciata nei primi 45 minuti, nei quali per la verità nemmeno la compagine di mister Cavataio mette in mostra nulla di buono.
Tanti sbadigli e poco calcio dunque.

La situazione varia nella ripresa: diverso il piglio con le quali le squadre tornano in campo, ed il goal di Abbene con una punizione velenosa “accende” i contendenti e finalmente si vede una bella partita. Immediato il pareggio del Riviera Marmi che sfiora addirittura il raddoppio, ma mister Catalano inserisce Armato, Cumbo e poi anche Italia, che spingono la Folgore in avanti e vicinissima al raddoppio con Cumbo prima e Italia allo scadere. Ma il risultato non cambia ed il pareggio è sostanzialmente giusto per quanto visto sul rettangolo di giuoco. Da segnalare il pesante giallo per capitan Termine che dovrà saltare la prossima gara interna contro la Sancataldese.