Sicilia, la nostra amata terra del sole è una terra circondata per chi non la vive da un velo di mistero, forse la sua spropositata bellezza porta chiunque a immaginarla con innumerevoli aspetti, immaginarla spesso una terra selvaggia, sconosciuta, lontana da quello che è il vivere quotidiano.

A lei molti registi si ispirano ma spesso ciò che si racconta, cela ciò che non è realtà. Specchio di tale quadro mediatico è Korè, attualmente Korè da il nome soltanto a l’Università di Enna. Perchè nascondere il nome di una nostra meravigliosa isola come Favignana (luogo dove poi il film è stato girato) per confondere quella verità che non ha nulla da nascondere se non, etimologicamente connessa alla cività Greca ad una Università siciliana e basta?


Il cast: Oltre a Romina Mondello (Maria Grimaldi) e ad Adriano Giannini (Vasco Brandi) recitano nella fiction Adriano Giannini Ricky Tognazzi (Peter O’Hara nonché regista sceneggiatore con Simona Izzo), Enrico Lo Verso (Luigi Grimaldi), Giovanna Ralli (Giovanna Grimaldi), Tosca D’Aquino (Ginevra D’Aquaro), Randi Ingermann (Kelly Scalia), Ivo Garrani Arturo Turrisi.


Trama della prima puntata
Per sposarsi la poliziotta Maria Grimaldi torna in Sicilia, a Korè, l’isola dove vivono la mamma Giovanni e il fratello Guido (Domenico Centamore). Ma poche ore prima delle nozze Guido viene misteriosamente ucciso. Maria comincia ad avere strane visioni e l’arrivo del nuovo commissario Vasco Brandi non rischiara il fitto mistero che avvolge l’isola.Un’inspiegabile catena di eventi che sembrano legati all’antica leggenda dell’isola ed a un atroce delitto avvenuto molti anni prima. Una comunità frastornata dagli eventi e trincerata dietro le proprie tradizioni è costretta a fare i conti con la propria identità smarrita. Maria sceglie di restare sull’isola per aiutare nelle indagini Vasco Brandi, il nuovo commissario di Korè, inviato da Roma per risolvere gli omicidi.

Patrizia Vivona