Voglimi SELINUNTE

Assolto, perchè il fatto non sussiste, Gianfilippo Bonanno dall’accusa di aver mandato in tilt le azioni della As Roma, società quotata in borsa, il 19 giugno del 2009 quando per un post pubblicato sul portale dei tifosi forza-roma.com, gli vennero addebitate responsabilità circa l’innalzamento del titolo borsistico della società di calcio.

Un articolo che diede per fatta la vendita della As Roma al gruppo capeggiato dall’agente Fifa Vinicio Fioranelli, all’epoca dei fatti un collaboratore/tifoso del portale dei tifosi giallorossi forza-roma.com le porte di una vicenda giudiziaria che ha avuto alla fine un epilogo roseo: La sentenza del giudice Alessandro Arturi ha assolto perchè il fatto non sussiste Gianfilippo Bonanno.

Grande felicitazione per la vittoria giudiziaria nell’ambito di un caso che ha fatto giurisprudenza, infatti è il primo caso in assoluto che riguarda la pubblicazione in un blog di tifosi e non giornalisti di articoli che possono incidere sull’andamento del mercato azionario. La sentenza si è avuta venerdì 4 maggio e precede quella che riguarda la Corte di Cassazione che ha assolto lo storico Carlo Ruta dall’accusa di Stampa Clandestina da parte dei blog. Due sentenze che in un certo senso hanno fatto giurisprudenza nell’ambito della pubblicazione e dell’attività informativa dei blog e dei blogger.

“Sono stato sempre convinto della mia innocenza e della fiducia nei confronti della giustizia. Certo non sono stati mesi facili perchè il fatto in sè ha un po turbato la mia persona ma grazie al sostegno delle persone a me care ho superato una vicenda che alla fine ha dato ragione alla mia onestà.

Un grazie di cuore al mio legale, il penalista Giuseppe Ferro, che ha mi ha sostenuto con grande professionalità in una vicenda che presentava delle insidie anche perchè il primo caso in Italia”