Il Sindaco della città di Castelvetrano, Dr. Giovanni Pompeo, appresa la notizia dell’esito del processo tenutosi al Tribunale di Marsala su Mafia e Grande Distribuzione, che ha visto la condanna a 27 anni per il boss latitante Matteo Messina Denaro e a 12 anni per l’imprenditore Giuseppe Grigoli, ex gestore dei punti vendita Despar nella Sicilia ha così commentato: “Voglio complimentarmi con i magistrati e con gli organi inquirenti per il lavoro volto in questi anni – afferma Pompeo- così come non posso esimermi dal complimentarmi con gli amministratori giudiziari che hanno sin qui gestito egregiamente le attività commerciali dell’imprenditore Grigoli garantendo la continuità lavorativa a centinaia di dipendenti.

Se è vero come è vero che i capitali investiti erano in odor di mafia, non si può tacere del fatto che grazie alla meritoria opera dello Stato si è riusciti a sottrarre al giogo mafioso delle attività riportandole sul binario della legalità- continua il sindaco- questo deve essere il principio cardine della confisca dei beni ai mafiosi, quello di consentire attraverso un corretto utilizzo degli stessi, la vittoria dello Stato che riesce, attraverso i suoi amministratori a preservare centinaia di posti di lavoro , in anni in cui la crisi sta attanagliando il mercato del lavoro.”