La “linea verde” della Folgore regala ancora soddisfazioni. Domenica infatti i ragazzi di mister Curiale incontreranno la compagine giovanile della Camaro Messina per contendersi l’accesso alla finalissima nella categoria Allievi Regionali.

Un percorso lungo e costellato di vittorie quello dei giovani rossoneri, percorso seguito con interesse continuo da parte della dirigenza presieduta da Bruno Lombardo. La valorizzazione dei giovani era, è, e sarà ancora il punto fondamentale del programma societario targato Folgore.
Diversi dei ragazzi che giocheranno queste finali hanno già esordito in prima squadra, ed alcuni sono punti fermi dell proprie rappresentative.

Dopo la salvezza anticipata e senza play-out, questa bella stagione di tutto il settore giovanile va a coronare una annata che “rilancia” la Folgore come un vero e prorpio “patrimonio” della città, con la speranza che il prossimo anno possa vedere un ulteriore riavvicinamento della gente allo stadio. Nei prossimi giorni si ridiscuterà l’assetto societario e si valuterà la riconferma del tecnico, il tutto con la serenità ed il decisionismo collegiale che ha contraddistinto tutta la stagione.

nonostante un “assedio” durato praticamente per tutta la gara, non concretizzano le occasioni avute nel “pantano” di un Paolo Marino al limite della impraticabilità. Roberto Termine fallisce anche un rigore nella ripresa, ed a nulla valgono gli assalti finali. Adesso i rossoneri si apprestano ad affrontare un ciclo di tre partite terribili (trasferta contro l’Akragas, Favara in casa, trasferta a Palma), consapevoli di essere costretti a fare punti fondamentali in chiave salvezza. Di buono c’è un atteggiamento positivo del gruppo ed un innegabile impegno profuso che fa ben sperare.