Sono arrivate a decine le adesioni da parte di scuole, club, associazioni culturali, società sportive e semplici cittadini che hanno voluto manifestare la soddisfazione per la prima edizione della Giornata Nazionale della Bicicletta, un’iniziativa voluta dal Ministero dell’Ambiente per sottolineare come una mobilità alternativa ed eco-compatibile può essere effettivamente realizzabile, che si svolgerà il prossimo 9 maggio in tutta Italia.

L’intero centro storico di Castelvetrano verrà interdetto al traffico veicolare e si potrà circolare solo in bici per l’intera mattinata. Alle 10, poi, ci sarà un concentramento nel Sistema delle Piazze, e da lì si dipanerà un corteo che raggiungerà, in bicicletta, i siti di interesse storico della città fino ad arrivare al Parco Archeologico di Selinunte, entrando anche nell’area archeologica, grazie all’autorizzazione concessa della Sovrintendenza ai Beni Culturali di Trapani.

L’assessore allo sport ed ai giovani, Nino Centonze, afferma: “Innanzitutto voglio ringraziare l’architetto Giuseppe Gini e la dottoressa Rossella Giglio per aver concesso l’accesso al Parco Archeologico, sarà una esperienza particolarmente interessante quella di poter visitare l’area in bici- afferma Centonze- per una domenica si vuole che sia la città a cambiare aria e che ognuno dia un segnale dedicando al proprio territorio, al proprio paese un momento di partecipazione lasciando a casa l’automobile ed inforcando la bicicletta per partecipare con la propria famiglia e con i propri amici all’ evento. Un grazie anche all’associazione Country Life 4×4 che metterà a disposizione alcuni furgoni per caricare le bici al ritorno da Marinella, per t6utti coloro che non se la sentiranno di affrontare la risalita”. All’arrivo a Marinella sarà allestito anche un piccolo punto ristoro.

Per qualsiasi ulteriore informazione e per rimanere aggiornati con le novità della manifestazione è possibile iscriversi anche al Gruppo del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare su www.facebook.com , oppure andare sul sito comunale, all’indirizzo www.comune.castelvetrano.tp.it, dove troverete il modulo per aderire alla manifestazione.

Comunicato Stampa : Circolo Crimiso di Castelvetrano

E’ sempre piu’ voglia di bicicletta.. Il 9 maggio e’ il primo ‘bici-day’ in tutta la Penisola e la giornata verra’ sancita da un disegno di legge che verra’ approvato venerdi’ prossimo al Consiglio dei Ministri e che identifica la seconda domenica di maggio come il giorno dedicato alla bicicletta. ”Un forte messaggio culturale al quale annuncio con orgoglio hanno aderito oltre 1.200 comuni”.
Il ‘bici-day’ e’ solo l’inizio di un piano nazionale. Progetti di bike-sharing con i comuni e con i parchi nazionali e regionali, un decreto interministeriale per convertire in piste ciclabili le tratte ferroviarie dismesse, un concorso e un protocollo di intenti sono i capitoli qualificanti del programma.

La bicicletta è sinonimo di salute, semplicità ed entusiasmo, essendo il primo mezzo di locomozione che ogni bambino riceve nella propria vita, un simbolo di ecocompatibilità contrario alla frenesia della vita urbana e all’inquinamento grazie all’assenza di emissioni velenose per l’aria. È una filosofia di vita che va oltre il rispetto per il fisico, ma guarda anche al rispetto per l’ambiente che ci circonda.
Il Circolo Legambiente Crimiso aderendo all’iniziativa promossa dall’Amministrazione comunale, invita tutti i cittadini a partecipare alla Giornata della Bicicletta con incontro nel Sistema delle piazze e partenza ore 10 per Selinunte. Convinti che l’uso della Bicicletta è utile anche ad uno sviluppo turistico del nostro territorio, auspichiamo l’uso giornaliero di questo mezzo nella nostra città. La bicicletta dà forza e libertà; consente di muoversi con agilità e di guadagnare tempo. Usata in campagna fa assaporare i profumi della terra e delle piante; consente di scoprire e gustare luoghi e cose impossibili con l’automobile o altri mezzi di locomozione.
Il Circolo al fine di promuovere il cicloturismo, esperienza utile in questo territorio, in data da destinarsi, organizzerà escursioni in bicicletta ad iniziare da un percorso antico che possa collegare oggi in bicicletta, come 2500 anni fa, le Cave di Cusa con l’acropoli di Selinunte, trasformando le vacanze in passeggiate turistiche in bicicletta .