cosa grigia giacomo di girolamoCosa Grigia. Una nuova mafia invisibile all’assalto dell’Italia”, è il nuovo libro di Giacomo Di Girolamo, edito da “il Saggiatore”, che verrà presentato Giovedì 28 febbraio ore 11.15 presso l’Aula Magna del Liceo Classico di Castelvetrano.

“Non bisogna avere paura della mafia. La mafia non esiste. Non esiste più. L’antimafia ha vinto. O forse no: forse la mafia c’è ancora, solo che è diversa”.

L’autore in questo suo nuovo lavoro, fa un viaggio in Italia alla ricerca di questa nuova criminalità, che non fa più i suoi affari con la droga o le estorsioni, ma che riesce a farsi dare i soldi direttamente dallo Stato, tramite quella grande manna che sono oggi i contributi comunitari. Cosa Nostra non esiste più. E’ passata l’era dei Totò Riina e Bernardo Provenzano. Ora si agisce alla luce del sole. Nelle valigette eleganti, Cosa Grigia non ha pistole, ma tablet dell’ultima generazione. Si è insinuata nel nostro tessuto sociale, e noi non ce ne siamo accorti. Cosa Grigia è nel convegno sulla legalità, come nel Compro Oro sotto casa. Cosa Grigia è anche dove nessuno se l’aspetterebbe: è nell’antimafia. Cosa Grigia assomiglia alla mafia, ma non ha padrini, non ha “famiglie”, né mandamenti.

Si muove su una linea di confine tra ciò che è legale e ciò che non lo è. Cosa Grigia è un parassita che succhia la linfa vitale del paese. Cosa Grigia è ambientalista e come noi è stanca della vecchia politica. In Cosa Grigia si raccontata le storia di Carmelo Patti, Mister Valtur, oggi al centro di una richiesta di sequestro dei beni per cinque miliardi di euro. Quella di Vito Nicastri, re dell’eolico. Quella di Ciro Caravà, Sindaco dell’antimafia militante, che era in realtà espressione di “Cosa grigia” nella Sicilia sud occidentale, “Perchè la nuova mafia ha capito che bisogna puntare anche sull’antimafia, per avere successo”. Cosa Grigia ci spiega come oggi la legalità sia diventata in Italia “flessibile”, come la nuova criminalità non cerca più di nascondersi ma quasi si compiace nel mostrarsi.

Tra inchiesta e reportage, romanzo e dramma tragicomico, Cosa Grigia ci inchioderà sul divano, in treno o in cucina. Ci terrà svegli tutta la notte: lì, sospesi, senza respiro o col batticuore, in attesa di scegliere se ridere o piangere.

Giacomo Di Girolamo è nato a Sassari nel 1977. Vive e lavora a Marsala dove dirige la testata online www.marsala.it e RMC101. Scrive per la Repubblica e Il Sole 24 Ore. Ha pubblicato “Cuorador” e “Non Più Mille” per Coppola Editore e “Matteo Messina Denaro. L’Invisibile” (Editori Riuniti.)

cosa grigia giacomo di girolamo 2