felice errante

Nella giornata di ieri è pervenuta la relazione conclusiva della Commissione Ministeriale che, lo scorso 23 novembre, aveva tenuto una visita ispettiva all’interno del cantiere di lavoro per la realizzazione di un Centro Servizi nell’area Pip, meglio nota come zona artigianale di contrada Strasatto.

Il Centro Servizi Integrato nel Piano per gli Insediamenti produttivi era stato fortemente voluto dalla precedente Amministrazione, guidata dal Sindaco Gianni Pompeo, che unitamente a Felice Errante, che allora rivestiva il ruolo di assessore allo sviluppo economico, era riuscita ad ottenere un finanziamento da 944mila euro per la realizzazione della predetta opera.

Il progetto nasceva dall’esigenza di dotare l’area produttiva della zona commerciale, artigianale ed industriale di un cuore pulsante che fosse posto in posizione baricentrica e che fornisse tutti quei servizi- afferma il primo cittadino – per fare definitivamente decollare un area divenuta ormai un nodo di sviluppo economico per le provincie di Trapani, Palermo ed Agrigento.

All’interno del Centro Servizi si potrà realizzare un ufficio postale, uno sportello bancario, un punto ristoro, un centro direzionale ed una sala per convegni, manifestazioni, mostre e briefing, nonché un area esterna per mirati interventi di verde attrezzato. L’area, individuata dai tecnici comunali, su cui sorge è di proprietà comunale ed è estesa per oltre 16.000 mq e si trova interposta tra le due direttrici di marcia principali dell’area artigianale, la via Europa e la via San Nicolò ai mulini. Nella relazione finale, predisposta dagli ispettori, si legge quanto segue:

Il progetto e l’intervento, promosso dall’Amministrazione Comunale, si rivela appropriato per le sue finalità di fornitura di maggiori servizi per le imprese presenti che consolidano l’operatività dell’area artigianale. Si evidenzia come elemento di esemplarità l’impegno e la continuità che gli uffici comunali e gli amministratori, a partire sin dagli anni Novanta, hanno dimostrato alla cittadinanza con la determinazione nello sfruttamento delle potenzialità del territorio e l’utilizzo dei fondi messi a disposizione dalla Regione Siciliana e dall’Unione Europea. Agendo su un tessuto economico e sociale non facile, l’Amministrazione tutta ha individuato e portato avanti un percorso virtuoso che oggi vede, ad esempio nell’area Pip, una saturazione del 93,25%, un dato che esprime la portata del successo delle scelte e delle decisioni prese.

Non nasconde la sua soddisfazione il Sindaco Felice Errante:

Credo sia superfluo aggiungere altre considerazioni dopo aver letto la relazione di una commissione Ministeriale, composta da tecnici di alta levatura. Al di la delle valutazioni riguardanti le amministrazioni succedutesi dagli anni novanta ad oggi, ritengo doveroso tributare il giusto riconoscimento anche al personale degli Uffici Tecnici, ed in particolare all’architetto Enzo Barresi ed all’ing. Giuseppe Taddeo – conclude Errante- non posso che ribadire come, l’ottenimento di importanti riconoscimenti, non può che passare attraverso la burocrazia dell’Ente che è composta, nella sua quasi totalità, da eccellenti e validi professionisti.