Dura contestazione ieri sera a Marsala contro Matteo Salvini. Il leader della Lega Nord era atteso in città, per sostenere la candidatura a sindaco di Vito Armato con il movimento “Noi con Salvini”. Il leghista però, arrivato con due ore di ritardo, non è neanche sceso dall’auto per fare il suo comizio in piazza. Le forze dell’ordine hanno infatti ritenuto che non c’erano i criteri di sicurezza per far passare dal pubblico il leader della Lega.

In piazza c’era davvero tanta gente, e all’arrivo del leader è stato impossibile creare un varco sicuro. Una ragazza ha pure sferrato un pugno contro l’auto del leghista…

Condividi

fonte. TP24.it