Essepiauto

berlusconi

Ecco un articolo dal diffusissimo settimanale tedesco Der Spiegel. E’ il numero 14 del 2010, la seconda settimana di aprile e riporta una breve intervista a Beppe Grillo.

“Berlusconi ist Vergangenheit” (Berlusconi è il passato)

Spiegel: Signor Grillo, Berlusconi ha vinto le elezioni regionali. Come è potuto accadere, nonostante i suoi ultimi scandali?
Silvio Berlusconi non ha vinto. E’ lui il grande sconfitto di queste elezioni, nonostante domini tutti i media in Italia ha fatto solo il 27%, cioè un 20% in meno rispetto alle nazionali del 2008. Il centrodestra ha conquistato 4 regioni in più, ma è in realtà un successo di Bossi (lega nord). Berlusconi è ormai il passato, è come una vetrina ben allestita, dove le persone si fermano a guardare ma non comprano nulla, perchè alla fine non c’è nulla di interessante.
Perchè la sinistra non ne ha approfittato?

Perchè stanno a litigare tra loro e non forniscono un’alternativa. Il forte astensionismo è colpa della sinistra, 8% in meno rispetto alle regionali del 2005. Noi Italiani non ci sentiamo più rappresentati dai nostri politici, Berlusconi si comporta come un Dio. Prima delle elezioni ha promesso di sconfiggere il cancro.
Questo spiega solo una cosa: lo stesso Berlusconi è malato, è uno psicopatico.
E’ per questo che il suo movimento ha avuto questi risultati?
Questi movimenti di protesta contro i grandi partiti sono oggi l’unica via per cambiare la politica. Io ho girato per un mese l’Italia in camper, ho incontrato le persone nelle piazze e so che sono arrabbiati e hanno paura. Noi siamo la prova che si può fare politica in Italia anche senza il potere dei media, abbiamo mobilitato i nostri elettori via internet. I nostri candidati sono italiani preoccupati sotto i trent’anni. Hanno raccolto 500 mila voti in 5 regioni, quasi il 4% nel Piemonte e il 7% in Emilia Romagna.
Ma Berlusconi vincerà di nuovo nel 2013?
Fra tre anni ci saranno solo la lega nord e la destra di Gianfranco Fini. E poi i partiti di protesta come noi, che spero possano essere la terza forza politica. Berlusconi sparirà insieme alle sue televisioni e ai suoi giornali; in politica non ci sarà più. Ho fatto a casa amia a Genova un camerino per lui per quando andrà in pensione. Lì potrà vivere comodamente, alle pareti ho messo delle foto di seni nudi e culi in modo che lui possa sentirsi a suo agio.