gucciardi

Carissimi Amici e Compagni,
la presente per rendere esecutive, con decorrenza immediata, le dimissioni da Segretario provinciale dallo scrivente rassegnate il 6 novembre scorso, all’indomani delle elezioni regionali, i cui effetti sono stati sospesi, su invito espresso dei livelli nazionale e regionale del Partito, al solo fine di superare l’allora già avviata fase delle primarie del 25 novembre e del 2 dicembre per la scelta del candidato Premier, e poi delle primarie parlamentari del 30 dicembre, con i relativi adempimenti e fino alla presentazione delle liste per Camera e Senato avvenuta in data odierna.

Senso di responsabilità, l’invito del Partito nazionale e regionale, nonché l’incessante sovrapporsi di eventi elettorali e scadenze per il Partito, hanno dunque indotto chi scrive a soprassedere, temporaneamente, per il periodo e per le ragioni prima ricordate.

Oggi, esauriti gli ultimi delicati adempimenti pre-elettorali ed avvenuto il deposito delle liste, si conferma irrevocabilmente la remissione del mandato di Segretario provinciale, peraltro, come prima ricordato, già formalizzata il 6 novembre scorso, tenuto conto altresì del fatto che, nel frattempo, il Gruppo parlamentare del PD all’ARS il 10 dicembre scorso ha eletto lo scrivente Presidente del Gruppo medesimo, ponendo, di diritto e di fatto, l’assoluta incompatibilità con la funzione di Segretario provinciale.
Invito il presidente dell’Assemblea provinciale del PD, avv. Dario Safina, ed il Vicesegretario vicario, on. Antonella Milazzo, a porre in essere ogni azione utile e necessaria alla gestione della competizione elettorale per l’elezione del Parlamento nazionale, nonché per addivenire al più presto, concordemente alle indicazioni della Segreteria regionale e tenuto conto della fase elettorale in corso, alla definizione statutaria dell’organizzazione del Partito.
Con il più sincero augurio di buon lavoro.

Baldo Gucciardi