Kidult Romano Castelvetrano
Articoli pubblicati da Giuseppe Messina
0commenti25 Gen 2014

Megaservice. Oltre al danno anche la beffa
sfumano gli stipendi arretrati dei lavoratori?

Non si arresta il calvario dei lavoratori della Megaservice Spa di Trapani. Senza lavoro, senza sostegno al reddito e senza diritti, in un territorio massacrato da clientelismo ed affarismo che sguazza nel torpore generale e nel silenzio delle istituzioni.

Dopo lo stillicidio lavorativo messo in discussione dalle scelte attuate dall’ultimo presidente della Provincia regionale di Trapani..

0commenti15 Gen 2014 di Giuseppe Messina

Lo Sciuto su finanziaria: ‘Manca piano di sviluppo strategico’

Giovanni Lo Sciuto, prende le distanze dal Governo regionale incapace di tracciare un percorso in controtendenza per il rilancio sociale ed economico della Sicilia.

“Mentre è comprensibile per i tagli sul bilancio regionale in forza alla Spending review la Finanziaria del Governo affronta a malapena l’ordinaria amministrazione, è priva dei contenuti programmatici e non c’è un piano di sviluppo strategico e socio economico

0commenti2 Gen 2014 di Giuseppe Messina

Maxi tamponamento sulla fondovalle, coinvolte oltre 10 auto

Maxi tamponamento questa mattina sulla Palermo-Sciacca, nei pressi del bivio di Altofonte, in direzione del capoluogo.
Paura, lamiere, sangue. A quanto si apprende, si è trattato di un incidente spettacolare, che ha coinvolto almeno dieci automobili.

Secondo quanto fanno sapere dalla Polizia stradale sono diversi gli automobilisti che sono rimasti feriti: si trova nelle condizioni peggiori una donna..

0commenti3 Dic 2013

Ersu nel caos: senza Cda e senza direttori
Con i Commissari il Governo viola le leggi?

Nella Sicilia tanto cara a Tomasi di Lampedusa e guidata dal governo della legalità e della trasparenza a parole (i fatti raccontano altro…), può accadere anche ciò che non ti aspetti, e cioè che il diritto allo studio venga ripetutamente calpestato.

Non solo. Succede poi che si stravolga anche l’ordinamento regionale disciplinato dalla legge n.10 del 15 maggio 2000, perché un sottoposto si ritrova ad impartire direttive al diretto superiore, per dirla in gergo…“patruni e sutta”...

0commenti11 Nov 2013

“Il Governo Crocetta litiga e la Sicilia va verso la deriva”

Si fa sempre più pesante l’aria che si respira In Sicilia. Se, da un canto, il presidente della Regione, Rosario Crocetta, prosegue la sceneggiata che tutto va bene e che le scelte di governo sono assunte in trasparenza, legalità, qualità della spesa e rinnovo del modo di gestire la cosa pubblica e bla bla bla, dall’altro lato i dati sulla disoccupazione, soprattutto giovanile, e gli indicatori della qualità della vita e del livello di povertà della società siciliana sono allarmanti.

0commenti23 Set 2013 di Giuseppe Messina

Rifiuti in Sicilia: 13 mila lavoratori rischiano il posto di lavoro

Depositata nei giorni scorsi all’Assemblea regionale siciliana un’interrogazione a firma del parlamentare del Partito dei Siciliani (Mpa), Giovanni Lo Sciuto.

Il deputato chiede al Presidente, Rosario Crocetta, e all’assessore al ramo, Nicolo’ Marino, di conoscere quali adempimenti il Governo intenderà adottare entro il 30 settembre prossimo per la salvaguardia del personale in servizio presso gli ATO rifiuti della Regione Siciliana. Termine in cui dovrebbero avviarsi le procedure di liquidazione degli Ato (acronimo che significa Ambito territoriale ottimale).

0commenti16 Set 2013 di Giuseppe Messina (LinkSicilia)

On. Lo Sciuto: “Sicilia in ginocchio dopo un anno fallimentare”

In Sicilia le condizioni economiche e sociali sono peggiorante nell’ultimo anno. Aumentano i disoccupati, soprattutto fra le fasce deboli della popolazione, come donne e over 50. Duplicato, inoltre, l’esodo migratorio nell’ultimo anno di personale specializzato e laureato.

A parlare dei risultati prodotti dal Governo regionale, Giovanni Lo Sciuto, deputato all’ARS ed esponente del Partito dei Siciliani–Mpa.

0commenti7 Set 2013 di Giuseppe Messina

Il Governo chiude tre Istituti provinciali a Trapani
restano a casa studenti e docenti

VANNO A CASA IN 120 TRA DOCENTI E PERSONALE ATA. DISAGI PER CENTINAIA DI STUDENTI TRAPANESI. PARLANO DI DEPUTATI SERGIO TANCREDI (MOVIMENTO 5 STELLE) E GIOVANNI LO SCIUTO (PARTITO DEI SICILIANI-MPA)

Chiudono in provincia di Trapani l’Istituto linguistico di Marsala e gli istituti superiori per Ottici e Corallai.

0commenti9 Ago 2013

Regione Siciliana: il deputato chiama e il dirigente non risponde
Interruzione di pubblico servizio? La parola ai Carabinieri

Alcuni parlamentari grillini dell’Assemblea regionale siciliana, Angela Foti, Valentina Palmeri e Sergio Tancredi, si sono imbattuti stamattina nell’ ‘assenza’ di alcuni assessorati regionali non riuscendo a contattare alcun dirigente di servizio.

È accaduto che dopo ripetuti tentativi di rintracciare vari dirigenti che dovrebbero operare negli assessorati, sia ai telefoni fissi che ai cellulari, i citati deputati si sono rivolti al Comando provinciale dei Carabinieri per denunciare l’accaduto.

0commenti8 Lug 2013

Formazione. Lo Sciuto interviene sulla rotazione del personale

Sui danni provocati alla spesa comunitaria dalla rotazione e dai ripetuti trasferimenti del personale della Regione Siciliana, presentata all’Assemblea regionale siciliana un’interrogazione parlamentare.

Lo Sciuto punta il dito proprio sulla pratica continua del Governo regionale, guidato dal presidente Rosario Crocetta, di affidare a soggetti estranei alla pubblica amministrazione, assistenza tecnica e consulenze varie.

0commenti27 Giu 2013

Formazione in Sicilia. Alla fine c’è scappato il morto

E alla fine c’e’ scappato il morto, anzi per essere più’ precisi il suicidio.

L’alcamese Aldo Melodia,dipendente della Fondazione Cas di Bagheria, in Cassa integrazione guadagni in deroga da oltre un anno, ha deciso oggi, intorno alle 14,00, di impiccarsi nel garage della propria abitazione. L’orario fa riferimento, secondo le prime ricostruzioni, al momento del rientro in casa della moglie.

0commenti5 Mag 2013 di Giuseppe Messina

Formazione, prelievo coatto sull’integrazione:
violata norma comunitaria?

La formazione professionale siciliana torna ad ardere. Ad appiccare il fuoco, questa volta, è proprio l’amministrazione regionale, attraverso il prelievo coatto delle somme erogate, negli anni precedenti, a 35 Enti formativi come “integrazione al finanziamento”. Prelievo attuato attraverso una procedura che appare viziata di inefficacia e, per alcuni versi, anche di nullità. Ma andiamo con ordine.