buon-natale.jpg

Ecco siamo qui di nuovo a dirci Buon Natale e felice anno nuovo. Ciò significa che, nonostante le tasse, ancora il telefono non ce l’hanno tagliato. Personalmente spero che le mie di tasse servano a pagare la cena di natale del sex symbol teutonico: Angela Merkel. La prossima volta candideranno Heidi Klum. Cosa ridete? Carla Bruni first lady sì, Schwarzenegger governatore sì, la Carfagna ministro sì ed ora la modella di punta di Victoria Secret, cancelliere no? Razzisti!

Ma veniamo a noi! Non abbiate pietà per i panettoni, pandori e colombe (che tanto sono come i panettoni, ma con una forma diversa), puntate ogni fetta come se fosse l’ultima. Siate come l’Ottobre Rosso al cenone in famiglia: non abbiate pietà per cuginetti, nipotini o fratellini che non arrivano al tavolo per afferrare la vostra fetta di soffice piacere zuccherato e transgenico. Proprio in famiglia nascono le prime rivalità per il cibo, Piero Angela lo ha spiegato più volte, quindi giocate d’anticipo: siate l’avversore biologico darwiniano di chi vi separa dal vitello tonnato. Attenti alle noccioline e alla frutta secca in generale, Bush ci stava restando secco un anno fa.

Il cenone é una savana di agguati e tranelli, é una tonnara con poche scappatoie: i pericoli derivano anche dalle luci degli alberi non a norma CEE. Tra gli incidenti più comuni, gatti grigliati e odore di pino bruciato per tutta casa. I giochi pirotecnici fateli in sicurezza per favore: consiglio i bengala dentro il cestello della lavatrice, meglio se in piena centrifuga, oppure tirate la bomba Maradona nel balcone del vicino (ma siate precisi, sotto c’é la vostra auto con altre 35 rate da pagare ed TAN e TAEG non si fermano davanti a nulla). Non appendete le calze al camino perché Babbo Natale non esiste! Erano i vostri genitori a comprarvi i regali, o peggio a commissionarli alla vostra babysitter, pagata in nero. Ora che avete 30 anni a gamba é giusto che lasciate il mondo delle favole al vostro cuginetto, nipotino o fratellino, digiuno!

In questo mondo dove i Babbo Natale sono imbiancati di cocaina davanti i centri commerciali e le slitte vanno a cherosene, perché le renne si stanno estinguendo, vi do io una lista di regali intelligenti ed originali: pigiama felpato, pantofole d’agnello, grembiule o timer da cucina. Sempre dei bestsellers. Per i più piccoli: notebook con connessione wifi flat rate, telefonino 3G, iPhone e abbonamento allo stadio. Per i fidanzati innamorati: cuscini a forma di cuore, calzini con i cuoricini e cuori a forma di cuore. Per i fidanzati non-innamorati (parte complementare del panorama dell’Ammore): intimo rosso da indossare quando lui/lei vi troverà nel bagno della discoteca a capodanno a limonare con un’altra/un altro. Consigli per il cenone: non uscite senza Plasil e lasciate tutto a casa, macchina fotografica, telefonino, carte di credito o contanti. L’1 mattina non saprete neppure da che pianeta provenite, e 2009 o 1492 saranno la stessa cosa per voi. Buona fortuna!

Di regali non ne ho fatto neppure uno, li comprerò in Italia per aiutare il nostro PIL, detto anche PIRIPÍL negli ultimi tempi. Non so come vanno le leggi sull’immigrazione nel nostro Paese, ho fatto la mia scelta, vedo i Puffi, anziché i telegiornali nazionali. Posso ritornare o mi serve il permesso di soggiorno?

Invidio le vostre feste. Molti di voi staranno giocando a carte con soldi veri. Qui un tedesco si sente “illegale” a farlo ed io ho perso la pazienza con queste teste di crauto, a’ voja spiegargli che a casa si può giocare a soldi e la polizia non se ne accorge (sono ancora segnati dalla social democrazia, perbacco!). Mi rendo conto che sono proprio cattivo con loro, é come prendersela con i bambini il più delle volte. Ma non ci posso fare niente, se l’autista del autobus non si ferma alla fermata vedendomi correre in mezzo alla neve come cucciolo allo stremo delle sue forze, allora si merita tutto il turpiloquio che mi viene fuori, benedicendo sua madre ed augurandomi che sua moglie faccia Bobbit di cognome. Parlando di addobbi, qui stiamo raschiando il fondo del barile di birra: l’uniforme dei poliziotti prevede (e non sto scherzando) cappellino di Babbo Natale sotto le feste. Voglio vedere un agente che interviene in una rapina vestito in questo modo barbino! Nel mio condominio, la mia porta é l’unica a non avere una festante ghirlanda natalizia appesa, ma vorrei chiedere a tutte le simpatiche famiglie musulmane che abitano nel mio palazzo: “Da quando voi festeggiate il Natale? Più o meno da quando io in Sicilia faccio il Ramadan?”

Felice e contento, lascerò presto questi -8 °C tedeschi (oggi fa più caldo a dire la verità), ma ve ne allego una foto eloquente. Il 2009 sarà l’anno europeo per la creatività e l’innovazione. Quindi l’augurio/imperativo categorico é… o vi fate venire un’idea per diventare milionari o lasciate stare le lotterie e la finanza creativa, iniziate a lavorare. Per quanto riguarda gli oroscopi, Astra 2009 consiglia di chiudere i conti con le banche, fatelo!

Auguri dalla Foresta Nera (ma con le lucine colorate),
auf Wiedersehen!

Pietro Sapienza
www.pietrosapienza.com

P.S. Vi lascio questa canzone di Marco Carena, passata ormai alla storia: