W Niatri è lo spettacolo teatrale creato ed interpretato da Fabrizio Ferracane, Daniele Pilli e Michele Riondino.

W Niatri è principalmente un luogo, dove la dimensione onirica si alterna alla dimensione reale. Dove per “reale” intendiamo un punto di vista delimitato da una rete che separa il dentro dal fuori. Il fuori guarda tre personaggi che vivono dentro, in cattività. Uccio, Andrea, Mimmo, tre storie, tre pianeti, tre amici ma soprattutto tre nemici.

La loro condizione, il loro legame è forte, radicato da sempre in questo luogo che li contiene. Ma un evento esterno può contaminare il loro equilibrio? La risposta: 1+1+1=1.

Il risultato è un percorso nel sogno: quello nascosto, quello di una vita diversa, quello ricorrente, quello infranto, quello indispensabile alla sopravvivenza della propria memoria.

Andrea, Mimmo e Uccio diventano, nel contrasto di uno spazio vuoto ma delimitato da una rete che chiude l’intero boccascena e sullo sfondo di un’altrettanto fitta rete di parole, l’anima di una scoperta involontaria. Le luci sono, in questo lavoro, parte attiva e viva della costruzione, intervenendo quasi demiurgicamente a svelare di volta in volta il senso profondo di quello che accade.