messaggio elettorale autogestito
CICU ELEZIONI EUROPEE

Correva l’anno 1991 quando, Giuseppe Clemente, un giovane castelvetranese, vinceva il Cantagiro nella categoria “Primo applauso” con la canzone “E Camminare”, entrando per sempre nell’Albo D’Oro della nota manifestazione canora di Ezio Radaelli (RAI2)

Il testo del brano è stato scritto dal noto medico castelvetranese Vito Signorello.

Dopo la vittoria Clemente ha firmato un contratto di tre anni con la casa discografica NAR di Milano e nella successiva edizione di Sanremo non è stato selezionato per un soffio (36° su 32 posti disponibili).

Breve biografia

Giuseppe Clemente, nasce a Castelvetrano (TP). Nel 1985 è la voce dei gruppi locali MODULOR e LA TRACCIA. Nel 1987 fa parte, per due anni, dell’orchestra “LE BAZAR” di Bologna girando l’Italia centro nord (Piper, Roma – Gilda, Roma – Casablanca, Padova – Giardini Margherita, Bologna – Club Tennis, Magenta…).

Nel 1991 vince il CANTAGIRO di E.Radaelli (raidue) con la canzone “…e camminare”. Nel 1992 partecipa al Premio Nazionale Regia televisiva, si esibisce al Premio Rino Gaetano – Termoli (CB) ed è ospite al premio televisivo Venere d’Argento-(Erice). Dal 1993 al 1996 collabora con Maurizio Filardo (chitarre) e Vito Favara (pianoforte).

Nel 1994 si classifica 2° al Festival Lylibeum a Marsala, nel 1996 si classifica 3° e riceve il premio della critica al Festival di Caltanissetta. Dal 1997 al 2007 fa parte del gruppo marsalese COLLETTIVO URBANO. Interprete di commedie brillanti e musical dal 2002 è la voce maschile del progetto di musica etnica siciliana I Musicanti, con i quali realizza due CD. Dal 2003 al 2007 viene scelto per interpretare il personaggio della Morte nel musical Mors et Vita. Dal Novembre 2007 è la voce maschile degli ExtraLarge (Trapani) con i quali ha intensificato ancora di più la propria attività musicale.