Maxioperazione dei carabinieri del Comando antifalsificazione monetaria e dei comandi provinciali di Palermo, Napoli, Salerno e Cosenza tra Sicilia, Campania e Calabria contro un’organizzazione di cinesi e di italiani responsabili di introduzione in Italia di monete false.

I militari hanno sequestrato un container giunto nel porto di Napoli con monete false per 600mila euro prodotte in Cina. Eseguito un provvedimento di fermo emesso dalla procura della Repubblica di Palermo nei confronti di 12 persone.

L’operazione scompagina un’associazione criminale che si occupava dell’approvvigionamento e della distribuzione di monete metalliche contraffatte di altissima qualità che venivano importate dalla Repubblica Popolare Cinese.

Si tratta del più importante recupero di monete false dall’introduzione dell’euro con il sequestro di un container contenente 306.000 monete, da uno e due euro.

fonte. adnkronos