Sono partiti 7 cantieri di lavoro che daranno occupazione per tre mesi a 119 tra operai e direttori dei lavori.

L’assessore ai Lavori Pubblici, Avv. Girolamo Signorello, spiega: “ Si tratta di alcune strade interpoderali che consentiranno agli agricoltori di raggiungere con maggior facilità i terreni nelle contrade Marzuchi, Galhasi, Guirbi, ed ancora la via A.Trapani che è un’importante arteria che collega la via Campobello con la provinciale per Triscina, la vecchia via che portava a Palermo in contrada Favara-Rampante ed infine la ripavimentazione della villa Falcone-Borsellino a breve partirà anche l’ultimo cantiere per la contrada Grugno.”

I progetti nascono in virtù della legge regionale n. 6 del 14/05/2009, che all’art. 36 “Misure urgenti per l’emergenza sociale” autorizza l’Assessore regionale per il Lavoro, la Previdenza Sociale, la Formazione Professionale e l’Emigrazione a finanziare, nell’anno 2009 e nell’anno 2010, interventi straordinari aventi ad oggetto la realizzazione di progetti per l’esecuzione o la manutenzione straordinaria di opere di pubblica utilità appartenenti al demanio o al patrimonio dei Comuni della Regione. A seguito della presentazione di alcuni progetti, il Comune ha ottenuto il finanziamento di n. 8 Cantieri di lavoro, che serviranno a realizzare alcune opere importanti per la viabilità e non solo.

Per ogni cantiere sono stati chiamati, attraverso selezioni pubbliche, 14 operatori con la qualifica di muratore, 2 operai specializzati ed un geometra come direttore dei cantieri, con molte donne che lavoreranno nei vari siti, percependo 30 euro giornalieri per 85 giorni lavorativi. “ In un periodo di particolare congiuntura economica negativa arriva un’importante boccata d’ossigeno per centinaia di famiglie che beneficeranno di questi progetti- afferma il sindaco Pompeo- per non parlare delle ricadute positive sul territorio grazie alla realizzazione di alcuni assi viari ed al rifacimento del più grande parco urbano della città”.