Secondo il sito mauritano ‘Sahara media’, la cooperante italiana Rossella Urru sarebbe stata rilasciata oggi dai terroristi di al-Qaeda nel maghreb islamico insieme al poliziotto mauritano Aal Ould al-Mukhtar, rapito nei mesi scorsi in un blitz dei terroristi nel sud della Mauritania.

La questura di Oristano ha confermato all’Adnkronos il rilascio della nostra connazionale.

“E’ il caso di dire: ‘hip hip URRUUUU’!!!!!!'”. E’ il post con il quale Fiorello su Twitter commenta la notizia. Lo showman nei giorni scorsi aveva lanciato un appello sul social network chiedendo la liberazione della Urru.

Il sequestro di Rossella

Rossella Urru lavorava da due anni in Algeria come cooperante al Cisp, il Comitato Internazionale per lo Sviluppo dei Popoli.

E’ stata rapita nel campo profughi di Hassi Raduni con altri due colleghi, Enric Gonyalons e Ainhoa Fernandez de Rincon. Durante la notte tra sabato 22 e domenica 23 ottobre 2011, i rapitori hanno fatto irruzione nelle stanze dei cooperanti e li hanno portati via.

Uno di loro ha tentato di opporsi, ma gli hanno sparato ad un piede. Il suo caso è stato dapprima trattato dalla Farnesina, ma poi se n’è occupata soprattutto internet, mentre le televisioni hanno «dimenticato» la vicenda.

A dicembre il rapimento è stato rivendicato da una costola dissidente di Al Qaeda nel Maghreb islamico.