vandali medi castelvetranoSi sono introdotti più volte, sempre di notte, nei locali della Scuola Media “E.Medi – Pappalardo”, di Castelvetrano.

In una circostanza hanno imbrattato le pareti dei corridoi e delle aule con degli escrementi; in un’altra occasione hanno svuotato nelle aule alcuni estintori a polvere e poi hanno incendiato alcuni registri. Per ultimo, nella notte tra il sabato e la domenica di Pasqua, hanno otturato gli scarichi dei bagni e, lasciando aperti i rubinetti, hanno causato l’allagamento dell’intero edificio scolastico.

Si divertivano in questo modo due minorenni castelvetranesi di 16 e 17 anni che per questo motivo sono stati denunciati dai Carabinieri della Compagnia di Castelvetrano e dovranno quindi rispondere di danneggiamento aggravato in concorso. Nelle varie circostanze, i due incensurati erano soliti introdursi nella scuola all’una di notte attraverso una finestra scorrevole del piano terra; poi passavano generalmente una mezzoretta all’interno delle aule e dei corridoi, causando, complessivamente, una serie di danni ingenti.

I Carabinieri, che per giorni hanno monitorato l’edificio scolastico preso di mira negli ultimi tempi, sono riusciti a dare dunque un volto ed un nome ai due giovani vandali, che hanno causato non pochi problemi all’istituto. Proprio a causa di questi danneggiamenti, infatti, le lezioni sono state sospese per alcuni giorni, causando grave nocumento ai piccoli alunni e ai docenti del complesso scolastico. L’efficace intervento dei militari dell’Arma ha dunque messo fine all’incubo che da diverso tempo stava tormentando la serenità dell’intera scolaresca e di molte famiglie castelvetranesi.

carabinieri castelvetrano scuola media___

Comunicato Stampa – Compagnia Carabinieri di Castelvetrano