Ospiti illustri alla Premiazione della XVII edizione del Concorso “Miglior lettore” promosso dall’I.C: “Gennaro Pardo” di Castelvetrano: Sebastiano Tusa conferisce il trofeo a uno dei tre vincitori.

La commissione di esperti ascolta l’inno della scuola G.Pardo cantato dagli alunni.

La commissione di esperti ascolta l’inno della scuola G.Pardo cantato dagli alunni.

Il prof. Tusa ha fatto un plauso all’iniziativa di altissimo interesse culturale per la sensibilità dimostrata nei confronti di un territorio così ricco di bellezze antropiche e naturali:

Coinvolgere i giovani in un tale processo di promozione del territorio è garanzia di sviluppo economico e sociale e di un futuro sbocco lavorativo. Crescere in un mondo civile significa crescere con l’amore per il territorio e il desiderio di proteggerlo, studiarlo e promuoverlo.

Queste le parole del sovrintendente del mare che, insieme al Sindaco avv. Felice Errante, all’arch. Mariano La Barbera e al Dirigente scolastico Vito Zarzana ha presenziato alla premiazione del concorso Miglior Lettore promosso e indetto dall’I.C. “G.Pardo” ,giunto alla sua XVII edizione, svoltasi lunedì 20 Maggio nel salone del Circolo della Gioventù cordialmente concesso dal presidente prof. Vito Roma.

Un momento della premiazione: il prof. Tusa conferisce il trofeo al vincirore.

Un momento della premiazione: il prof. Tusa conferisce il trofeo al vincirore.

Il concorso “Miglior lettore” rappresenta il fiore all’occhiello dell’I.C. “G.Pardo” di Castelvetrano. La nostra scuola, attenta ai bisogni e aperta alle innovazioni, ha voluto dare una nuova veste a questo concorso, il quale non solo mira ad avvicinare i giovani alla lettura, al libro, alla cultura, ma, da quest’anno, si è prefissato di mettere in gioco nuove competenze che afferiscono alla sfera ludica e riguardano anche la conoscenza del nostro territorio.

Il “Miglior lettore”, patrocinato dal comune di Castelvetrano, ha assegnato 3 premi alle scuole primarie di Castelvetrano:

1. Premio Miglior lettore , alla classe V;
2. Premio “G.Pardo”, alla classe IV;
3. Premio Giuria di qualità, al miglior prodotto presentato.

La commissione Continuità promotrice del concorso, costituita dalle prof.sse Francesca La Grassa, Vita Maria Rizzo, Maria Teresa Olivo e Francesca Gentile ha raccolto molti consensi da parte dei genitori e dei 120 alunni che hanno partecipato, i quali, con il loro entusiasmo, sono stati i veri protagonisti del concorso, arricchendolo di una nota di qualità grazie alla produzione di cartelloni sul territorio.

La commissione di esperti, già dal mattino, era stata protagonista nella valutazione di ben trenta cartelloni, prodotti dalle classi quarte e quinte delle scuole primarie di Castelvetrano. Gli esperti hanno espresso pareri molto favorevoli sui cartelloni, apprezzandone l’originalità e la creatività, indicatori questi,che, insieme all’efficacia del messaggio comunicativo, sono stati valutati con un punteggio da 1 a 10.

Il sindaco ha premiato l’iniziativa sottolineando che, quando una scuola lavora nella direzione della conoscenza e della promozione del territorio, non fa altro che muoversi in sinergia con l’amministrazione nella cura della città vista nell’ottica della salvaguardia del patrimonio artistico, attraverso la legalità intesa come rispetto delle regole. Formare alla polis è segno di civiltà e non può essere demandato ad una unica agenzia educativa, anche se la scuola è sempre la prima promotrice di cultura nella formazione dell’uomo e del cittadino.

L’arch. La Barbera ha sottolineato che i lavori sono tutti splendidi e mostrano la cura e l’attenzione degli insegnanti nella loro elaborazione , ma alcuni di essi, tra cui il vincitore, mostrano una efficacia del messaggio comunicativo di altissimo livello, che in vent’anni di lavoro sul territorio non aveva ancora riscontrato. Idee così creative e originali come il gioco dell’oca del territorio e il cartellone che interpretava i nostri monumenti visti a partire dal lontano passato, passando per il presente per poi proiettarsi nel futuro, hanno superato quelle dei tecnici, addetti ai lavori nella promozione del territorio.

I vincitori ricevono i premi, foto di gruppo con le prof.sse F.Gentile, V.M.Rizzo, F.La Grassa e M.T.Olivo promotrici del concorso.

I vincitori ricevono i premi, foto di gruppo con le prof.sse F.Gentile, V.M.Rizzo, F.La Grassa e M.T.Olivo promotrici del concorso.

Un grande ringraziamento va rivolto alla ditta Lanzoni e Mandina che ha dato dimostrazione di grande generosità sponsorizzando e creando, con plexiglas, i bellissimi premi offerti dalla nostra scuola alle classi vincitrici. I premi consistono in leggii da tavolo e da terra, in un trofeo raffigurante l’Efebo e in tanti libri, naturalmente.

Ringraziamo i docenti della nostra scuola per il supporto e la disponibilità mostrata, i collaboratori scolastici, il nostro Dirigente Vito Zarzana che ha creduto fortemente nella valenza educativa e formativa del concorso e tutti i docenti e i Dirigenti delle scuole primarie di Castelvetrano che hanno collaborato con noi.

Le docenti
Francesca Gentile
M.Teresa Olivo
Francesca La Grassa
M.Vita Rizzo