ospedale-castelvetrano

Tanti ambiscono ad avere la visione del proprio corpo il più vicino possibile ad un ideale creato dall’evoluzione dell’uomo. Ma quando la natura crea un organismo che, non solo deve convivere con la sua immagine “abnorme”, ma vede il suo stesso fisico gravare come un “peso”, allora ecco che il modello tanto “perfetto” a cui mira l’uomo lascia il posto al bisogno prima che estetico, funzionale.

Per un ex obeso di 200 kg, la possibilità di sottoporsi ad un intervento di Chirurgia Plastica apre le porte ad un uomo che cerca disperatamente solo di trovare la sua identità ed un rapporto “normale” con la sua immagine corporea.

La difficoltà nello svolgimento delle attività quotidiane, l’imbarazzo per il proprio aspetto esteriore, riconosciuto da se stessi e dagli altri, la figura di un corpo mostruoso, possono trovare una reale soluzione che si conclude con un intervento ricostruttivo.
Quella che oggi viene soprannominata “tv spazzatura”, dietro a tanta inutilità, ci mette davanti “realtà limite” che sconvolgono i nostri animi e grazie a cui riusciamo a percepire le difficoltà di chi vive stretto in un corpo troppo piccolo o si perde in uno troppo grande.

L’obesità è una piaga, una malattia spesso dell’anima, è un problema oggi che riguarda più che la persona stessa, una società bacchettona. La voglia di uscire da questa “gabbia” ingombrante per risalire e ricominciare a vivere, la forza per affrontare un percorso parecchio scosceso, spesso non bastano.

Eppure c’è chi ce l’ha fatta e oggi è una persona migliore.
Presso l’Unità Operativa di Chirurgia Plastica dell’A.S.P. di Trapani, sita nel P.O. di Castelvetrano, il Direttore Dott. Gaspare Clemente ci spiega come il dramma di un uomo di circa 200 kg sia adesso una storia degna di tanta speranza. Il paziente, infatti, dopo un percorso faticoso fatto di diete ferree ed attività fisica monitorate, si è trovato davanti la realtà di un corpo ormai troppo ceduto.

Dopo circa un anno e mezzo e tre complessi interventi di Chirurgia Plastica post-bariatrica presso l’Unità Operativa di Chirurgia Plastica di Castelvetrano, unico reparto di tutta la provincia di Trapani, nonché punto di riferimento anche per quella di Agrigento, adesso tutto il peso dell’eccedenza cutanea del paziente rimane soltanto un brutto ricordo. La forza interiore, la tenacia, unita alla professionalità dell’equipe del Dott. Clemente, hanno permesso a questo uomo di non perdere la speranza e di credere che qualcosa di meraviglioso è sempre possibile.

Questo caso dimostra come non sempre la soluzione di certi problemi è da cercare altrove ma a volte è più vicina di quanto si pensi. La Chirurgia Plastica, Ricostruttiva ed Estetica contribuisce in maniera rilevante a ripristinare forme compromesse o perdute, riportandole a valori anatomici di normalità. Ciò avvicina il paziente ad uno stato di benessere generale che gli permette, giorno dopo giorno, di ritrovare quegli stimoli che gli consentano di vivere la vita in serenità con se stesso.