Un ragazzo di 17 è stato denunciato con l’accusa di omicidio preterintenzionale nei confronti di Nicolò Giovanni D’Alberti, 83 anni, che ha perso la vita dopo un banale litigio avvenuto a Castelvetrano.

La lite fra il 17enne e l’anziano sarebbe scaturita dopo che il cane del giovane, un piccolo bastardino, si è avvicinato all’anziano, che lo avrebbe allontanato con un bastone.

D’Alberti, che era in compagnia della moglie, sarebbe stato spinto dal giovane e, dopo essere
finito a terra, ha accusato un malore. A quel punto è stato trasportato in ospedale, dove è morto poco dopo. L’ispezione cadaverica non ha rivelato segni di violenza o ferite. Per chiarire la reale causa del decesso è stata disposta l’autopsia.

fonte. marsala.it