giovanni lo sciuto“La prima Finanziaria Crocetta si caratterizza per uno schiaffo alle imprese ed all’economia”, dice l’on. Giovanni Lo Sciuto (PDS-MPA), a commento dei documenti contabili regionali che hanno appena iniziato il loro cammino all’ARS.

Ci opporremo a questo atteggiamento ammazza-imprese, cosi come all’emendamento che introduce un aumento dei canoni legati alle attività di estrazione di giacimenti minerari dalle cave siciliane.

L’emendamento, che propone che con decorrenza retroattiva al gennaio 2013 il canone sia calcolato sulla quantità di minerale estratto nelle cave, rappresenterebbe un ulteriore balzello al settore delle imprese dei materiali di costruzione e dell’edilizia. Per una base previsionale di maggiori entrate per soli due milioni di euro, il Governo si accanisce contro un settore che, come nel caso di Custonaci, nel Trapanese, storicamente rappresenta la bandiera di qualità del marchio siciliano ed una fonte occupazionale. Difenderemo con forza, in aula ed in tutte le sedi, imprese e lavoratori contro questa strategia del depotenziamento del tessuto produttivo trapanese.