Ecco le parole di Giuseppe, uno dei giovani di Salemi che ha vissuto la tremenda esperienza di oggi.

Stavo passando il mio cellulare ad un amico, quando mi ritrovo a volare dentro l’autobus e stavo per sbattere contro il parabrezza perchè ero seduto nei primi posti, quelli che ora non ci sono più.

Mentre sono in volo, afferro con il braccio sinistro una sorte di portaoggetti posto davanti ai primi posti di sinistra, cado nel pavimento del bus sempre afferrando quel portaoggetti.

Quando si è fermato tutto, mi libero dalle macerie che avevo sull’addome e mi lancio dal bus sull’asfalto e corro in aiuto di Ettore a liberare una ragazza che era intrappolata tra il parafango e la ruota. Nel sfrattempo arriva la polizia stradale che a loro volta ci aiutarono a soccorrere i feriti fino all’arrivo dell’ambulanza

incidente A29 studenti