L’avviso è stato pubblicato qualche giorno fa sul sito ufficiale. L’iniziativa è inserita nell’ambito di uno dei tanti progetti dell’Unione Europea a cui partecipa la Provincia: Progetto Nostra, si chiama. Ebbene, nell’ambito di questo progetto dall’1 al 4 aprile si terrà una conferenza di lancio e firma del “partnership agreement” a Pas del Calais, in Francia.

I lavori si terranno in lingua inglese, e la Provincia di Trapani cerca proprio un interprete. Ma “considerato che nel budget progettuale non è prevista alcuna somma per l’attività di interpretariato (Inglese e Francese) – scrivono gli estensori dell’avviso – si chiede di manifestare la propria disponibilità ad espletare tale ruolo a titolo gratuito fermo restando che rimane a carico di questo Ente il rimborso delle spese relative al viaggio andata e ritorno, vitto ed alloggio”. Magari la trasferta la pagano loro, il resto è pura cortesia.

I tutor dell’iniziativa, a cui rivolgersi per informazioni, sono Deborah Aureli e Clelia Todaro. Da notare che la dottoressa Aureli è stata incaricata dal Presidente della Provincia Mimmo Turano come consulente esterno proprio per gestire i progetti dell’Ente finanziati dall’Unione Europea.


La super-consulente riceverà un compenso di 210 mila euro per 30 mesi di lavoro. In realtà l’esperto lavorerà ogni mese 92 ore, ed ogni ora gli verrà pagata 60 euro, al netto delle imposte. 92 ore sono l’equivalente di poco più di 10 giorni di lavoro ogni mese. Ci sono anche i rimborsi spese da considerare, ovviamente.

La particolarità della consulenza di Aureli sta nel fatto che durerà fin dopo il mandato della giunta Turano, fino al 2014, che salvo sorprese sarà anche l’ultima visto che nel 2013 l’Ente sarà cancellato.

La provincia offre lavoro gratis, ma continua ad elargire contributi a go go alle varie associazioni. Gli ultimi sono quelli dati all’associazione Vititaly di Partanna: 1.500 euro. Altri 4.000 euro all’associazione Good Sicily di Castellammare del Golfo. 2.000 euro invece sono stati elargiti all’Asd Modellisti Hobby-Art di Trapani una manifestazione di modellismo. 1.500 euro per l’associazione Noi Francescani di Castelvetrano. 1.000 euro al Kiwanis Club Elimo di Paceco. 3.000 euro all’associazione Un Sorriso di Speranza di Campobello.

Francesco Appari
per Marsala.it