Cappellino da turista, cofano posteriore della propria macchina aperto e, voilà, due sacchi neri dell’immondizia passano in un baleno dal vano della vettura a terra, in una zona dove non si potrebbe. Le immagini inviate questa mattina a CastelvetranoSelinunte.it da una turista non lasciano dubbi. Se il cumulo abusivo di rifiuti nei pressi dell’ingresso della Riserva Orientata del Fiume Belice cresce ogni giorno, questo è colpa di gente senza scrupoli che si disfano dell’immondizia incuranti di ordinanze e buon senso.

Sul posto dove è stato documentato l’abbandono indisciplinato dei rifiuti, sino a qualche giorno addietro, c’erano due cassonetti. Dopo il nostro articolo in cui si denunciava l’abbandono di rifiuti tutt’intorno, il Comune ha provveduto a rimuoverli.

A chi continua ad abbandonare i rifiuti in maniera indisciplinata è lecito porgli qualche domanda: è così che tutela il suo territorio? È così, secondo lei, che si da la giusta accoglienza ai turisti? È davvero difficile fare una corretta raccolta differenziata e usufruire dei servizi garantiti dalla “Sager” ed “Eco Burgus”?

Le immagini realizzate dalla turista sono state inviate alle autorità competenti per eventuali indagini.