L’odore del caffè come fatto in casa. E poi il sapore di una bella tazzina piena di caffè preparato con la moka. Mentre proliferano a bizzeffe le macchine domestiche per l’espresso, con cialde o capsule, di qualsiasi aroma e con qualsiasi packaging, la vecchia moka sembra passata di moda. Eppure alla tradizionale caffettiera sono legati tanti ricordi, prima fra tutti l’odore che inebriava casa e poi il suono di quando il caffè stava per salire. Oggi con l’espresso abbiamo dimenticato tutto. Eppure un ritorno alle tradizioni c’è. Ed è iniziato proprio nei bar.

A Campobello di Mazara, al punto ristoro della stazione ferroviaria, Fabio Stinco si è organizzato con fornellino e moka. Chi preferisce all’espresso il caffè con la moka, è presto servito. Allo stesso prezzo. «L’idea è nata con la ditta che ci fornisce il caffè – spiega il giovane che con la famiglia gestisce il bar – e a Campobello di Mazara siamo gli unici a offrire questo servizio, in Italia pochissimi. C’è sempre un maggior numero di persone che ci richiede il caffè “fatto all’antica” e quando lo prepariamo il profumo che si sprigiona invade l’intero bar…».

Fabio Stinco.