Dopo la frana del Monte delle Rose, da cui si sono distaccati 40 metri cubi di terriccio e detriti, a Salemi sono crollati due edifici fatiscenti e disabitati in vicolo Ferreri, nel centro storico. Non si sono registrati danni a cose o persone. I vigili del fuoco del distaccamento di Castelvetrano hanno provveduto a transennare l’ingresso dei due immobili e a mettere in sicurezza la zona in cui sorgono case che sono abitate. Il crollo è stato determinato dalle infiltrazioni di acqua piovana.

I quaranta metri cubi di detriti si sono staccati dalle pendici di Monte delle Rose sono franati a valle. Grazie al muro di contenimento in cemento armato fatto realizzare dal Comune, non si sono verificati danne.