Essepiauto

I seggi si sono chiusi con un calo dell’affluenza. A Castelvetrano hanno infatti votato 10.200 persone su 26.046 degli aventi diritto con una percentuale del 39,16% (Elezioni precedenti: 42,04%).

L’andamento già dalle prime schede scrutinate non lasciava dubbi: M5S primo partito a Castelvetrano per le Europee. Il risultato, seppur non ufficiale, da il termometro di quest’ulteriore turno di elezioni avvenuto a due settimane dal ballottaggio alle Comunali. Sarà stato proprio il risultato schiacciante dell’attuale sindaco, il pentastellato Enzo Alfano, a fare da traino anche alle Europee. Il M5S a Castelvetrano ha fatto incetta di scranni al consiglio comunale (ben 15) e, proprio in questo momento storico per la città, il movimento fondato da Beppe Grillo riscontra un indice di gradimento abbastanza elevato.

M5S, in controtendenza al dato nazionale che danno la Lega in vantaggio, a Castelvetrano pare primeggi sul Carroccio, il partito di Matteo Salvini. Dopo le Comunali, la tornata di queste Europee è stata la prima alle quali la Lega si è presentata col proprio simbolo e i voti emersi già dalle prime schede scrutinate evidenziano, comunque, un ottimo risultato. Alle amministrative il partito di Salvini aveva scelto di non presentare la lista, scelta questa che non lasciò contenti tanti tesserati. Alle Comunali spuntò “Legalmente” col candidato Antonino Giaramita, con simpatizzanti e tesserati Lega. Intanto il Meetup M5S di Castelvetrano si prepara a festeggiare il dato elettorale di questo turno: nella città conquistata dai cinque stelle il Movimento di Grillo primeggia ora anche per voti di lista alle Europee.

PAGINA IN CONTINUO AGGIORNAMENTO