Sono 5 gli assessori della precedente Giunta che sono stati riconfermati, e 5 i volti nuovi. Cominciamo dai riconfermati che sono: Vincenzo Cafiso, 48 anni, che è responsabile provinciale del patronato Sias (UDC), Antonino Centonze, 32 anni, impiegato, (Città Nuova) , Felice Errante, 38 anni, avvocato (FLI), Giovanna Errante Parrino 48 anni insegnante (MPA vicina alle posizioni dell’On. Vito Li Causi), Enrico Adamo, 36 anni imprenditore ( PDL).

Questi i nomi dei nuovi (in foto da sinistra): Piero La Cascia, 41 anni commercialista (che fa riferimento al consigliere comunale Vito Fazzino), e Maria Francesca Sciuto, 35 anni impiegata presso un laboratorio analisi, ( Città Nuova), Girolamo Signorello 52 anni avvocato, ex presidente del Consiglio Comunale ed ex assessore (UDC), Felice Scaglione 53 anni infermiere professionale presso l’ospedale Vittorio Emanuele II ( area UDC), Gaetano Terracchio, 48 anni insegnante presso la scuola Ruggero Settimo, ex consigliere comunale (UDC)

Il primo cittadino nel corso della conferenza stampa ha avuto parole d’elogio per gli assessori uscenti Tea Tavormina, Nino Rizzuto, Giovanni Culoma, Anna Maria Li Causi e Francesco Saverio Calcara: “Voglio ringraziarli per l’abnegazione e l’impegno che hanno dimostrato e vi anticipo che il prof. Calcara rimarrà nella squadra con un incarico di consulenza che gli permetterà di portare avanti quei progetti che hanno consentito di valorizzare la storia di questa città- continua Pompeo- per quanto riguarda i nuovi sin dall’inizio del mio secondo mandato avevo preso l’impegno di consentire, a coloro che si erano spesi per consentire la nostra vittoria alle ultime amministrative, di aver il giusto riconoscimento consentendogli di mettere a frutto le loro competenze e le loro professionalità nell’attività amministrativa, inoltre abbiamo confermato l’allargamento ad altre forze che magari in prima battuta non erano con noi, ma che nel corso del ballottaggio o nei mesi successivi hanno deciso di appoggiare la nostra azione amministrativa – continua il sindaco- per quanto riguarda il gruppo dell’Api, pur rammaricandomi di non aver potuto dare spazio in Giunta, confermiamo la volontà di continuare la proficua collaborazione e la condivisione col gruppo consiliare per rafforzare l’azione governativa e per porre le basi della futura attività politica.”