Si chiude con grande emozione e tanti riconoscimenti per giovani talenti l’ottava edizione dell’Efebo Corto Film Festival, che si è svolto dal 23 al 26 maggio a Castelvetrano.

La manifestazione, organizzata dal Liceo Scientifico Michele Cipolla, in collaborazione con il comune di Castelvetrano e la fondazione KEPHA Onlus si è conclusa sabato sera, al teatro Selinus.

Oltre venti sono state le proiezioni premiate fra corti, clip, lungometraggi e documentari. Una grande festa che ha celebrato soprattutto i giovani talenti, premiando la poesia dei racconti, lo stile diretto e semplice, la narrazione di avvenimenti quotidiani attraverso punti di vista originali, la forza evocativa che oltrepassa la semplice documentazione.

Quattro le categorie in concorso (lungometraggi, scuole di cinema, istituti superiori e giovani filmakers), per un festival realizzato con passione e dedizione dai due direttori artistici Jim Gucciardo ed Enzalba Messina. A far parte delle giurie personalità d’eccezione come lo scrittore e regista Aurelio Grimaldi, l’attore Fabrizio Ferracane , l’attore e regista Rino Marino, il regista Nello Correale, il produttore Sino Caracappa, e la giornalista RAI Laura Aprati .

I vincitori dei primi premi nelle quattro categorie, oltre alla statuetta dell’Efebo hanno ricevuto un riconoscimento in denaro del valore di 500 euro. Inoltre uno dei premi più ambiti è stato quello offerto ad un giovane filmaker dalla New York Film Accademy, ovvero uno stage di un mese e la realizzazione di un’opera presso questa prestigiosa accademia

Il primo premio per gli istituti superiori è stato assegnato all’istituto Luigi Einaudi di Ferrara, con “Un pregiudizio Indelebile”, che ha raccontato con semplicità, con coraggio, con rispetto, la prostituzione vista e urlata, con un’umanità rara e solidale. Purtroppo i vincitori non hanno potuto ritirare il premio a causa della recente scossa di terremoto che ha colpito l’Emilia Romagna, ma hanno inviato un videomessaggio molto commovente e partecipato.

Per la categoria scuole di cinema il cortometraggio Der Philatelist di Jan Gerrit Seyler della Amburg Media School, si è aggiudicato il primo premio. “Con una cifra stilistica convincente – si legge nella mensione – il film restituisce, grazie anche al fascino del bianco e nero, momenti di surreale intensità poetica e di garbata ironia”.

Un documentario su Joseph Whitaker ha vinto il primo premio nella sezione lungometraggi, a ritirare il riconoscimento i giovani autori Giovanni Pellegrini e Chiara Andrich.

Per la sezione giovani filmaker è stato il Cortometraggio “Smile” ad aggiudicarsi il riconoscimento più ambito, con un commovente racconto che ha emozionato tutti in sala. A ritirare il premio la giovane produttrice Rosita Doria.

Sarà il regista Ivano Fachin a partire alla volta di New York, avendo vinto, grazie al suo corto “Tempus” il premio offerto dalla New York Accademy.

“Una regia attenta ci guida in un percorso tutto interiore, – si legge nella motivazione della giuria – in cui il registro tra realtà e immaginario è sempre ben dosato. Una ricerca in cui sono le emozioni e non le azioni a segnare il Tempo e dove è il cuore e non l’orologio a fermarlo.

La cerimonia è stata conclusa dal dirigente scolastico Maria Rosa Ampolilla che ha dato appuntamento al prossimo anno e ha ringraziato tutti i partecipanti gli ospiti e gli organizzatori “che hanno dato un contributo fondamentale per la realizzazione della manifestazione – ha detto – ringrazio i ragazzi e le docenti, in particolare la professoressa Enzalba Messina, ma anche tutti i partner della manifestazione fra cui il comune di Castelvetrano, la fondazione Kepha, l’Assessorato Regionale Turismo, Sport e Spettacolo e Sicilia Film Commission, la Provincia di Trapani, International Power – ha continuato – il Centro Sperimentale di Cinematografia di Palermo, la Fondazione Orestiadi, le associazioni Fidapa, Lions Club, Rotary Club, Kivanis Club e in particolare la New York Film Accademy per questa prestigiosa collaborazione.

Lista di tutti i premiati

 

SEZIONE FILMAKER

 

1° premio EfeboCorto-Filmmaker                SMILE     di Matteo Pianezzi, Italia

Quando l’amore è così smisurato da farti cambiare il tuo approccio con la realtà. Smile è il racconto di un amore che si dona incondizionatamente e anche la difficoltà di vivere la diversità, quale che essa sia. Se non hai qualcuno vicino a te essere diversi è una condanna. il film afferma tutto ciò con grazia e sincerità.

 

Premio New York Film Academy                  TEMPUS   di Ivano Fachin, Italia

Una regia attenta ci guida in un percorso tutto interiore, in cui il registro tra realtà e immaginario è sempre ben dosato. Una ricerca in cui sono le emozioni e non le azioni a segnare il Tempo e dove è il cuore e non l’orologio a fermarlo.

 

Premio Giuria                                                  CORTI     di Angelo Cretella, Italia

Andare oltre le apparenze, non fermarsi mai a guardare la realtà per come ci appare, riuscire a sentire le richieste di aiuto che ci arrivano soprattutto da chi non può difendersi. Una grande interpretazione  ci rende con garbo tutte le sfumature del racconto.

 

Premio Fondazione Kepha                             MASSIMO      di Ciro D’Emilio, Italia

La guerra, le differenze culturali, la paura. Un misto di sensazioni che evocano situazioni che non sono solo belliche e che ci parlano per metafora anche della società in cui viviamo.

Premio Fondazione Orestiadi                        ANONIMOS    di Felix Llorente, Spagna

Una regia sottile ,come il filo che tiene insieme i due giovani  protagonisti, ci mostra  il nascere di un sentimento guidato dal caso in un  rondò di calli e ponti. Un premio alla freschezza recitativa degli interpreti che non si sono fatti sopraffare dalla  abusata cornice romantica della location.

 

Premio Efebocortissimi                                   MY GREEN PENCIL    di Fayaz Bahram , Iran

Con leggerezza, con amore ci dice che c’è sempre una nuova primavera anche quando pensiamo di aver perso tutto. Un tratto semplice ed efficace trasforma il disegno in poesia.

 

Premio Liceo “M. Cipolla                                COSQUILLITAS di Marta Onzain, Spagna

Per la freschezza del racconto che tocca il tema inquietante dell’abuso sui minori in famiglia con estrema delicatezza, sfiorandolo come un soffio leggero. Una regia misurata e attenta porta lo spettatore fin sull’orlo della verità per farlo ritrarre di colpo. Bravissima la bambina protagonista che dà una vera prova d’attrice.

 

Menzione speciale  a Corrado Fortuna          NOSTOS  di A. D’ambrosi / S. De Santis , Italia

Il tema del ritorno, i segni della vita, gli incontri, l’umanità. Un viaggio tra sogno e realtà con l’idea che sulla nostra strada ci sia qualcosa, qualcuno, che ci accompagni. L’attore  protagonista ci premia con la sua grande interpretazione.

 

SEZIONE LUNGOMETRAGGI FILMAKER

Premio Efebodoc per i documentari   ACCURSIO IL SINDACALISTA di Accursio Graffeo, Italia

La scoperta di una figura e di una storia nascoste nelle pieghe della memoria di pochi. Con questo premio vogliamo ricordare un uomo straordinario animato da una grande passione civile, la stessa che fu di Placido Rizzotto che proprio in questi giorni avrà i funerali di Stato. Un modo per rendere omaggio a due figure ed una visione etica della vita.

Premio Libera                                    UN PAGAMU LA TASSA SULL PAURA   di Claudio Metallo, Italia

La legalità in un territorio come la Calabria dove l’omertà ma soprattutto la paura sono regine. La forza di imprenditori e istituzioni di essere insieme e soprattutto la scelta di non fuggire, di non sentirsi sconfitti perchè si è dalla parte della legge e dello Stato.

 

SEZIONE SCUOLE

1° premio EfeboCorto Scuole    UN PREGIUDIZIO INDELEBILE Istituto “Luigi Einaudi, Ferrara (Fe)

Con semplicità, con coraggio, con rispetto, la prostituzione vista, raccontata, e urlata, con un’umanità rara e solidale.

Premio Giuria                    ANIMATAMENTE  ISI “Barga”, ITCG “Benedetti”, ITCG “Campedelli”, ISI “Civitali”, IPSIA “Giorgi”, ITG “Nottolini”, ISI “Pertini”, ITCT “Piaggia”, LS “Vallisneri”, Lucca e provincia

All’interno di un progetto che coinvolge diverse scuole, l’unità di misura di una qualità tecnica eccellente, tanta creatività, capacità di esplorare nuovi linguaggi, con un grande impatto verso un pubblico giovanile.

Premio Libera                             INNOVATIVO – L’ITALIA SIA ADESSO –  IIS “D.Alighieri”,  Enna (En)

Non è la solita celebrazione dell’unità d’Italia: in un tripudio di colori, musica, facce belle ed oneste, una rivisitazione dell’inno di Mameli senza retorica e con tanta sentita emozione.

Premio Fidapa                             REALMENTE VIRTUALE –  I.I.S. “Norberto Bobbio”, Corignano (To)

Con stile ruspante ma originale e creativo, la nostra protagonista (viva le ragazze! viva le donne!) non risparmia nè coraggiosi ed espliciti  riferimenti politici nè una solenne autocritica verso la dipendenza da internet e computers. Se ne sentiva un vero bisogno!

Premio Lions                                TUTTO SCORRE … BREVE STORIA DEL MIO AMICO VITTORIO  – IIS “V.Dandolo“, Orzivecchi (Bs)

Con linguaggio semplice e poco ricercato, il tema della crisi enonomica, che investe imprenditori e lavoratori, è raccontato con accenti sinceri e accorati.

Premio Kiwanis                                          EFFETTI COLLATERALI  – Istituto “Luigi Einaudi”, Ferrara (Fe)

Con poche intense immagini il tema AIDS viene affrontato in maniera incisiva ed efficace. Forte. Lascia il segno.

 

Premio Rotary                                                           H20 –   ITI “L. da Vinci”, Carate Brianza (MB)

In modo semplice, sintetico ed efficace ci invita a prendere consapevolezza del valore dell’acqua e ci stimola ad un suo corretto uso.

 

Menzione speciale                                              LA SCALA –  Liceo Scientifico “A.Gramsci”, Ivrea (To)

Per aver delineato in pochi minuti d’animazione, grazie ad un’interessante dilatazione temporale, un itinerario simbolico in cui l’ascesa diventa, al di là di un primo livello di lettura, metafora di ricerca, di smarrimento, di scoperta.

 

SEZIONE SCUOLE DI CINEMA/UNIVERSITA’

1° premio EfeboCorto Scuole di cinema               DER PHILATELISTHamburg Media School (Germania)

Con una cifra stilistica convincente il film restituisce, grazie anche al fascino del bianco e nero, momenti di surreale intensità poetica e di garbata ironia.

Premio Giuria                                                            LISA Film and TV School of the Academy of Performing Arts – FAMU (Repubblica Ceca)

Per il rigore formale, l’ottima fotografia e l’interpretazione credibile degli attori. Per aver saputo rappresentare con raffinata levità sentimenti ed emozioni profonde, senza mai scadere nella retorica.

Premio Liceo “M. Cipolla”                                    APOSIOPESIS – Polish National Film School (Polonia)

Uno stile accurato, ricco d’atmosfera, in formato altamente cinematografico, capace di suscitare insolite sensazioni.

PremioEfeboCortissimi                                     ESO TE PASA POR BARROCO-ECAM, Escuela de Cinematografía y del Audiovisual de la Comunidad de Madrid (Spagna)

Attenzione a quello che intendete mangiare, potrebbe essere una  sorpresa… surreale ed estremamente divertente il cambiamento dei ruoli, molto efficace il messaggio che veicola. Un corto d’animazione molto ben costruito, con un ritmo vivace ed incalzante.

 

SEZIONE LUNGOMETRAGGI SCUOLE DI CINEMA

1° Premio Lungometraggio                                JOSEPH WHITAKERCentro sperimentale di Cinematografia di Palermo (Italia)

 Per la capacità di raccontare, attraverso la vita e la passione di un uomo, luoghi, immagini  ed emozioni, con un equilibrio  narrativo che trascende a tratti la mera descrizione didascalica e documentaristica, per raggiungere punte di rara forza evocativa