carabinieri castelvetrano selinunteI carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Castelvetrano hanno notificato due avvisi di garanzia, a conclusione delle indagini preliminari, nei confronti di un ragazzo ed una ragazza di nazionalità rumena residenti a Castelvetrano, responsabili in concorso di ricettazione e furto aggravato.

L’indagine dei carabinieri è nata quando, lo scorso settembre, un cittadino castelvetranese residente a Marinella di Selinunte ha denunciato che, mentre era nel salotto della sua abitazione a guardare la tv e sua moglie si trovava in cucina, intorno alla mezzanotte, ignoti si erano introdotti in casa passando dalla finestra della camera da letto e da lì avevano silenziosamente portato via un televisore, dei gioielli, dei portafogli contenenti denaro contante, assegni bancari ed una carta bancomat.

I ladri, con estrema scaltrezza, erano riusciti quindi ad andare via senza lasciare tracce e senza fare rumore. È stata, però, la carta bancomat ad incastrare i due rumeni che l’hanno utilizzata per effettuare l’illecito prelievo di 230€, avvenuto a circa un’ora di distanza dal furto in casa, i cui autori sono tuttora ignoti.

I due indagati sono stati identificati dai militari dell’Arma grazie ad un’articolata attività d’indagine durante la quale sono state importanti anche le immagini registrate dalle telecamere di videosorveglianza installate presso la filiale castelvetranese della banca Intesa San Paolo, dove i due soggetti si sono appunto recati per prelevare i soldi dall’ATM.

Adesso M.S.C. e V.A., rispettivamente di 23 e 27 anni, dovranno rispondere di ricettazione, in quanto possessori della carta bancomat rubata, e di furto aggravato, per aver prelevato con la stessa carta il denaro contante.

Continua incessante, dunque, l’attività di contrasto ai reati predatori condotta dai carabinieri di Castelvetrano – agli ordini del Cap. Fabio Ibba e supportati dal Nor del Ten. Guerra- , soprattutto a favore dei cittadini residenti a Marinella e Triscina, dove si verificano con maggiore frequenza furti e rapine in abitazione. A tal riguardo sono stati ulteriormente intensificati i servizi di vigilanza e di controllo del territorio per cercare di prevenire più possibile il verificarsi di tali episodi delittuosi.

Comunicato Stampa – Comp Castelvetrano – Cte