Arrestato RUSSO Maurizio-1
I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile, infatti, hanno tratto in arresto Russo Maurizio, un 38enne di Castelvetrano.

I militari l’hanno sorpreso tre volte nell’arco di una sola mattinata mentre cercava di entrare con la forza nell’abitazione della moglie con cui è in fase di separazione ormai da tempo. La donna, terrorizzata, si era barricata in casa con la sorella, cercando invano di dissuadere l’uomo dal suo intento.

Poi è scattata la richiesta di aiuto al 112 e pertanto la Centrale Operativa ha inviato per ben due volte una pattuglia dell’Aliquota Radiomobile sul posto. I carabinieri hanno tentato di far calmare l’uomo, che ancora non riesce a rassegnarsi e ad accettare la fine della relazione con sua moglie, invitandolo ad allontanarsi. Dopo essersi inizialmente allontanato, Russo è tornato per la terza volta alla carica. Giunto presso la casa della moglie, in via Partanna a Castelvetrano, ha sferrato un calcio alla finestra della camera da letto ed è riuscito ad entrarvi. Poi ha iniziato ad inveire contro le due donne e ad aggredirle fisicamente. Sono tornati allora i carabinieri che l’hanno bloccato e condotto in caserma, dove è stato successivamente dichiarato in arresto per atti persecutori, o, come si suol dire, “stalking”.

Le moglie dell’arrestato, che si è sottoposta alle cure mediche del locale Pronto Soccorso, ha riportato un trauma contusivo all’avambraccio destro e le è stata diagnosticata anche una crisi ansiosa reattiva. La stessa è stata ritenuta guaribile in 5 giorni. La sorella della donna, a seguito dell’aggressione, ha invece riportato delle lesioni guaribili in 10 giorni.
L’arrestato, dopo l’udienza di convalida dell’arresto che si è tenuta presso il Tribunale di Marsala, è stato sottoposto al divieto di avvicinamento alla casa della moglie.

Comunicato del 22.04.2013 Compagnia Carabinieri Castelvetrano