consiglio comunale

L’ultima seduta del consiglio comunale di Castelvetrano, del 20 marzo scorso, ha avuto al centro del dibattito la discussione di 7 interrogazioni e l’approvazione di un debito fuori bilancio di 4.717,94 euro riconosciuto alla Telecom da una sentenza del 2009.

Rispondendo a una interrogazione di Giuseppe Berlino il sindaco Errante ha rilevato che dall’Imu l’ente locale sino ad ora ha incassato 6.327.000 euro, una somma sotto-stimata rispetto alla previsione di circa 7 milioni e che, pertanto, non sono previste riduzioni.

A tre diverse interrogazioni di Curiale il sindaco ha inoltre risposto che via Catullo è stata illuminata con nuovi corpi illuminanti a tecnologia led che a breve saranno funzionanti anche nelle traverse limitrofe, che nel parcheggio di via Cordova i codoli in cemento saranno sostituiti con fasce a raso e che per quanto riguarda i lavori di piazza Giovanni Paolo II, a Triscina, al momento non si sa quando potranno essere completati, che sono stati interrotti due volte per un contenzioso con la ditta esecutrice, che è stata istituita una commissione per il raggiungimento di un accordo bonario, che è stato avviato l’iter per la rescissione del contratto e che “non si è in presenza di una nuova vicenda Saiseb”

Margherita Leggio
per La Sicilia