La foto parla chiaro: genitori ammassati davanti l’ingresso della scuola elementare “G.Verga” in via Centonze (ex via Scinà), che aspettano i propri figli all’uscita di scuola. È successo oggi e a scattare la foto è stato Salvatore Leone, un genitore i cui due figli frequentano quell’istituto: «È paradossale che mi venga vietato di far visita a mia mamma ultrasessantenne e, invece, si assiste a questo tipo di assembramenti», spiega il Leone. La vicenda è più complessa di quanto sembra. «L’ingresso e l’uscita dall’istituto sono garantiti da due percorsi separati – spiega la dirigente scolastica Maria Rosa Barone (I.C. “L. Radice Pappalardo) – e vengono assicurati per ogni classe a distanza di almeno 10 minuti». Fuori, invece, coi genitori succede il resto. Il Comune non garantirebbe più il servizio con la Polizia Municipale (che regolava il traffico, consentendo i genitori di stare anche sul marciapiede opposto a quello della scuola) e questo, pare, sia il problema che, alla fine, determinerebbe l’assembramento dei genitori davanti il cancello.