fornconi castelvetrano

sciopero Forconi – Castelvetrano, gennaio 2012

Tutti si chiedono in questi giorni se lo sciopero proclamato a livello nazionale dal 9 al 13 dicembre si farà oppure no? Ci sono infatti molte incertezze tra gli addetti ai lavori e sui mezzi di comunicazione.

Di fatto, l’agitazione è stata ufficialmente revocata da Unatras, l’Unione nazionale delle associazioni dell’autotrasporto merci, e Anita, a seguito di un incontro dall’esito positivo con il ministero dei trasporti. L’incontro avuto lo scorso 28 novembre con il ministro Maurizio Lupi è stato infatti ritenuto soddisfacente!

Tra i punti salienti dell’incontro troviamo in primo luogo la conferma, da parte del governo, del recupero integrale delle accise sul gasolio. Importanti anche la decisione sullo stanziamento di 330 milioni di euro a favore del settore e l’annunciata riforma dell`albo nazionale degli autotrasportatori, al fine di garantire un controllo più efficace.

In un comunicato ufficiale dell’Unatras si legge:

Nel risultato ottenuto c’è la consapevolezza di aver conseguito quanto principalmente richiesto dalla base associativa e che, in un Paese che vive in una situazione di drammatica emergenza ed instabilità, non si possono fare proclami che esulano dalle cose perseguibili se non si vuole scivolare nell’irresponsabilità o peggio, utilizzare l’autotrasporto per rivendicare interessi diversi.

Contrari al protocollo

Questo però non basta per tranquillizzare gli italiani, infatti non tutte le sigle dell’autotrasporto sono concordi sulla revoca. In particolare Aitras Trasportunito, Assiotrat, Assotrasport, Azione nel trasporto italiano e Movimento autonomo trasportatori intendono protestare comunque la settimana prossima. Le associazioni non firmatarie del protocollo con il Ministero dei Trasporti, lo ritengono “inadeguato a risolvere i gravi problemi della categoria” e lamentano di “non aver avuto risposte in merito ai problemi sollevati da proprie piattaforme”: i 330 milioni di stanziamento sono considerati non sufficienti, e tra gli altri temi irrisolti troviamo l’ecobonus 2010 e 2011.

Iniziative a Castelvetrano

A partire dalle ore 22:00 di domenica 8 dicembre, sarà installato un gazebo in piazza Matteotti a Castelvetrano, al fine di effettuare volantinaggio per sensibilizzare lo stato di crisi in cui versa l’Italia. L’iniziativa, già segnalata al Commissariato di P.S. di Castelvetrano, rientra nel programma di agitazione a livello nazionale proclamato da numerosi movimenti quali i Forconi, Cobas Latte, Autotrasporto Unito e altri.