Mazara del Vallo“Il sequestro della Calcestruzzi Mazara Spa rappresenta un altro importantissimo colpo nell’aggressione ai patrimoni dei boss”. Lo dichiara il senatore del Partito Democratico Giuseppe Lumia, commentando l’operazione della Squadra Mobile e della Guardia di Finanza di Trapani, che hanno portato al sequestro della “Calcestruzzi Mazara Spa”.

L’impresa, il cui valore è stato stimato in 5 milioni di euro, è controllata dalla famiglia Agate, al vertice indiscusso di Cosa nostra mazarese e potente alleata del capomafia latitante Matteo Messina Denaro.

“Il sequestro di oggi – aggiunge Lumia – ci conferma la rilevanza del potere economico-finanziario della mafia e di Matteo Messina Denaro. La gestione delle imprese consente all’organizzazione di realizzare i suoi sporchi affari e di controllare e contaminare l’economia legale, con conseguenze devastanti per lo sviluppo del territorio. Su questo fronte non bisogna abbassare la guardia”.

“In questo momento – conclude il senatore del PD – di particolare vulnerabilità dell’organizzazione mafiosa, è necessario intensificare tutti gli sforzi per catturare Matteo Messina Denaro”.

Ufficio stampa
Matteo Scirè
www.giuseppelumia.it

Il plauso del sindaco di Castelvetrano per l’ operazione

Il Sindaco della città di Castelvetrano, Dr. Gianni Pompeo, appresa la notizia della brillante operazione congiunta della Squadra Mobile e dalla Guardia di Finanza di Trapani, che ha portato al sequestro dello stabilimento, di tutti i beni strumentali e dell’intero capitale sociale della ‘Calcestruzzi Mazara Spa’, per un importo di 5 milioni di euro, ha voluto complimentarsi con le forze dell’ordine: “Si tratta di un ennesimo successo per le nostre forze dell’ordine che grazie al costante sacrificio di uomini che spesso rimangono anonimi, sono riusciti ad infliggere l’ennesimo colpo al capomafia latitante Matteo Messina Denaro”.