Firmato un protocollo d’intesa tra il Comune e l’associazione Natura Amica, per portare avanti il progetto “il mio amico a quattro zampe”.

Il progetto mira ad aprire le porte del canile comunale ai giovani delle scuole di ogni ordine e grado nonché ai disabili di tutte le età. L’idea nasce dalla consapevolezza che il cane è un ottimo mediatore della relazione sociale facendo breccia nella parte più intima e sensibile del cuore di ogni partecipante.

“Il prendersi cura di animali bisognosi d’attenzione porta il ragazzo ad una consapevolezza che diventa elemento di confronto con la propria situazione- afferma l’assessore Felice Scaglione– il progetto darà ai bambini ed ai ragazzi la possibilità di conoscere le realtà legate al randagismo, ai canili comunali, al benessere degli animali e siamo sicuri che favorirà lo sviluppo psico-fisico dei nostri giovani”.

L’Associazione Natura Amica metterà a disposizione il suo staff professionale ed i volontari, nonché i mezzi e gli strumenti di cui è già in possesso per la gestione ordinaria del canile, mentre il Comune garantirà con i propri mezzi lo spostamento da e per il canile comunale, al fine di garantire ai gruppi scolastici di poter raggiungere la sede del canile e collaborerà con l’associazione al fine di promuovere l’iniziativa sul nostro territorio e sensibilizzare i gruppi di utenti stimolandone la partecipazione. Il comune non sarà gravato di alcun onere economico.