cinture sicurezzaLa città di Castelvetrano ha ottenuto 3 finanziamenti per oltre 1 milione di Euro dall’assessorato regionale Turismo e Trasporti per la messa in sicurezza di due importanti snodi viari.

I progetti preliminari, redatti dal settore Opere Pubbliche, diretto dall’Ing. Giuseppe Taddeo, sono stati giudicati meritevoli d’accoglimento da parte della commissione che ha valutato le oltre 200 richieste pervenute dai vai comuni siciliani.
Si trattava di un bando nazionale per l’attuazione del programma sul Piano Nazionale per la Sicurezza Stradale, che in Sicilia era stato esitato dall’assessorato regionale al Turismo ed ai Trasporti. I progetti, che sono stati presentati dopo l’approvazione della Giunta Municipale del 24 maggio u.s., hanno riscosso i consensi della commissione che ha escluso ben 76 progetti per mancanza dei necessari requisiti, ed ha ammesso a finanziamento solo 70 progetti, e va segnalato che la città di Castelvetrano sarà il secondo comune in Sicilia per entità del finanziamento.

Gli interventi che saranno realizzati riguardano la messa in sicurezza del tratto che conduce da un noto centro riabilitativo, nei pressi dello svincolo autostradale, ad una stazione di servizio in direzione Marinella, fino al cavalcavia autostradale. I lavori per un importo di €940.000,00 saranno coofinanziati dalla Regione per € 564mila.

Sarà acquistato un centro mobile per il monitoraggio della sicurezza stradale, che sarà affidato al comando di Polizia Municipale per € 110.000,00 di cui € 77mila saranno coofinanziati dalla regione. Sarà poi definitivamente risolta la problematica della strada di accesso al comune di Campobello di Mazara, nei pressi di un noto rivenditore automobilistico e di un casello ferroviario, che pur essendo formalmente uno degli ingressi al piccolo centro belicino, ricade in territorio comunale castelvetranese.

Grazie alla condivisione dell’amministrazione belicina si è potuto presentare anche questo progetto che prevede l’allargamento della sede viaria, la ripavimentazione, l’installazione di rotonde, guard-rail e di tutti quei strumenti di sicurezza per una migliore fruizione della stessa per un importo di € 837.000,00 che saranno coofinanziati dalla Regione per € 502mila, mentre la quota rimanente sarà equamente ripartita tra i due comuni.