E’ stato deliberato di dare mandato al III Settore Ufficio Tecnico di trasmettere al Consiglio Comunale il progetto di massima del nuovo Piano Regolatore Generale, redatto dai progettisti Ing. Giuseppe Lipari e dall’arch. Daniela Lucentini, al fine di dare la possibilità allo stesso organo consiliare di adottare le proprie determinazioni, così da consentire all’ufficio di Piano la stesura definitiva dello strumento urbanistico generale.

Tra i criteri più importanti che sono stati adottati quello della perequazione e della compensazione. Per quanto riguarda gli ambiti di intervento saranno resi noti in fase di studio all’interno delle commissioni consiliari che analizzeranno gli elaborati tecnici.


L’Assessore all’Urbanistica, Enzo Cafiso, spiega: “ Al termine di un lungo e complesso lavoro abbiamo concluso la redazione dell’importante strumento urbanistico che ora, dopo aver acquisito le eventuali osservazioni dei Soggetti Pubblici Competenti in Materia Ambientale (SCMA),che saranno opportunamente analizzate congiuntamente all’autorità competente e ritenute valevoli, saranno poi inserite nel progetto definitivo del P.R.G. che sarà sottoposto all’adozione da parte del Consiglio Comunale- continua Cafiso- la perequazione, in urbanistica è definita come l’attribuzione di un valore edificatorio uniforme a tutte le proprietà che possono concorrere alla trasformazione urbanistica di uno o più ambiti del territorio, prescindendo dall’effettiva localizzazione della capacità edificatoria sulle singole proprietà e dalla imposizione di vincoli di inedificabilità ai fini di dotazione di spazi da riservare alle opere collettive.”