Filippo Rapallo, 50 anni è morto nel corso di una partita di calcetto tra amici nel campo che si trova nei pressi dell’area artigianale. A stroncarlo è stato un infarto. Inutili i tentativi di rianimazione dai compagni di gioco e in ospedale, al ‘Vittorio Emanuele II’, dove è stato trasferito con un’autoambulanza del 118.

Il decesso è avvenuto davanti alla moglie dell’uomo che era andato a seguire la partita che lo vedeva tra gli atleti dilettanti protagonisti. Rapallo era conosciuto a Castelvetrano, lavorava in un cantiere edile a Mazara del Vallo, faceva volontariato ed era stato candidato alle elezioni regionali dello scorso anno.