“Il Parlamento siciliano è lo specchio fedele di una società e di una classe dirigente profondamente inquinata, soprattutto ai piani alti, dalle collusioni con il sistema mafioso. Purtroppo non è una novità, nè una sorpresa. L’Assemblea regionale siciliana conta ben 27 su 90 deputati indagati”

Ecco le precise parole usate dal procuratore aggiunto di Palermo, Antonio Ingroia, ieri a Marsala, durante il convegno “IL ‘NUOVO’ POTERE: MAFIOSI E CORROTTI”, organizzato dal Dipartimento regionale IdV, Politiche territoriali per l’educazione alla legalità e svoltosi presso l’Auditorium S. Cecilia.


(video caricato da marsala.it)

Il dibattito, moderato dal giornalista Rino Giacalone, si è incentrato sul delicato tema dei rapporti tra la mafia nel suo complesso e la corruzione, tema che assume particolare pregnanza in un territorio, quale quello della provincia di Trapani, particolarmente e storicamente difficile.

Ecco l’indagometro aggiornato a Gennaio 2012 (fonte. Livesicilia.it)