astro-lotto.JPGIl concorso del Lotto di giovedì 6 marzo non ha fatto registrare particolari concentrazioni territoriali di distribuzione dei premi e di conseguenza non ci sono state città con elevato coefficiente di vincita. La media nazionale è compresa nell’intervallo tra il 58% di Imperia ed il 25% di Trapani.

E’ opportuno ricordare che questo coefficiente percentuale rappresenta l’indice di fortuna delle singole città in quanto esprime il rapporto delle vincite sull’importo giocato. In termini assoluti, l’importo maggiore delle vincite è stato registrato a Milano con 1,3 milioni di euro. Napoli e Roma hanno distribuito ciascuna premi superiori a 1,1 milioni di euro.
La Lombardia si conferma terra indiscussa di vincite, con 3,1 milioni di euro supera abbondantemente la Campania con 1,8 milioni di euro ed il Lazio che non va oltre 1,5 milioni di euro.

IN PROVINCIA DI TORINO UNA VINCITA DA 62.500 EURO CON UNA QUATERNA DA 50 CENTESIMI – La pole position delle vincite di concorso è stata conquistata in un paesino in provincia di Torino, La Loggia. Da questa località piemontese è pervenuta la giocata da 2 euro pronosticata sulle sorti dell’ambo, del terno e della quaterna rispettivamente con 1 euro sull’ambo e 50 centesimi per singola sorte sul terno e sulla quaterna. La vincita si è concretizzata grazie alla combinazione 4-19-22-64 puntata sulla ruota di Torino, i 50 centesimi puntati sulla quaterna si sono trasformati in una vincita da 62.500 euro per aver indovinato esattamente il pronostico.

CON IL CONCORSO DI SABATO SI SUPERERANNO 600 MILONI DI MONTEPREMI COMPLESSIVO DI VINCITE REALIZZATE NEL 2008 – Il montepremi delle vincite distribuite dal gioco del lotto nei primi 29 concorsi del 2008 ha raggiunto l’interessante valore di 589 milioni di euro. Sarà sufficiente il concorso di sabato per superare agevolmente la soglia dei 600 milioni di euro. Se poi dovesse uscire il 10 ritardatario, allora il montepremi complessivo dei primi concorsi del 2008 potrebbe arrivare anche a 650 milioni di euro.